venerdì, 24 Maggio 2019

Arte e Cultura

Napoli Teatro Festival 2019

Una delle cose che amo di più di Napoli è la sua connessione con il teatro, tutto in questa città è teatrale e esagerato, a partire dai suoi stessi abitanti. Totò, i De Filippo, Troisi sono solo alcuni dei nomi dei grandi attori e drammaturghi a cui Napoli ha dato i natali. Questa è il quadro che ha dato origine al Napoli Teatro Festival, festival di portata internazionale che ogni anno si svolge da giugno a luglio nei vari teatri della città, che per l’occasione abbassano i biglietti a 8 euro, 5 per gli under 30.

NTF 2019 WEB 1200x628 min 960x502 - Napoli Teatro Festival 2019

L’iniziativa, realizzata con il sostegno della Regione Campania e organizzata dalla Fondazione Campania dei Festival, è nata 12 anni fa e con il tempo si è ingrandita sempre di più, e ad oggi porta ben 32 spettacoli italiani e 10 stranieri (rappresentati in lingua e sopratitolati), di cui molte prime assolute, in più svariati laboratori per attori e registi, per cui però è necessaria l’iscrizione. I giovani e la sperimentazione multidisciplinare come sempre sono uno dei pilastri del festival, con ad esempio gli spettacoli vincitori dell’Eolo Award 2019.

La proposta di spettacoli è estremamente varia con drammi crudi e attuali come Cronache di una città senza nome. Tratto da una storia vera, racconta del suicidio di una giovane donna a Damasco nel 2011, proprio all’inizio della rivoluzione. Mostra la società siriana prima e dopo la rivoluzione, le fratture insanabili che si sono venute a creare con la lotta armata. È uno dei drammi internazionali del festival, per questo rappresentato in arabo o in francese, di certo non proprio leggerissimo ma decisamente particolare.

Oppure commedie più leggere come Tre rotture, commedia francese mai tradotta prima in italiano di Rèmi De Vos, autore di fama internazionale. Racconta di tre coppie che si lasciano tutte per i motivi più disparati e assurdi. Uno spaccato di realtà raccontato attraverso il filtro della commedia al di là di tabù e politically correct.

Ovviamente non vi sto ad elencare tutti e 42 gli spettacoli di quest’anno, vi ho portato soltanto degli esempi per mostrarvi la varietà offerta da questo festival. Quindi che dire che siate di Napoli o che siate solo di passaggio, date uno sguardo al programma e sicuramente troverete qualcosa vi appassionerà.

Send this to a friend