lunedì, 21 Ottobre 2019

Anime, Film e Serie TV, Fumetti, Manga

3 ottobre 1911, l’inizio di una grande avventura: ecco perché tutti dovrebbero vedere Fullmetal Alchemist

Oggi è una data molto importante per fan di diverse opere in realtà, ma una di queste in particolare è per me importante. Il 3 ottobre del 1911 infatti Ed e Alphonse Elric decidono di lasciarsi indietro il passato e andare a cercare di cambiare la propria vita (che effettivamente da quel giorno cambia). La data quindi è davvero importante, poiché è il giorno, fittizio ovviamente, in cui tutto ciò che abbiamo amato ha avuto effettivamente inizio.

Ma perché ne parlo così bene? È semplice da spiegare. Fullmetal Alchemist è uno degli anime (solo la versione Brotherhood, mi raccomando) e dei manga migliori che ho mai potuto vedere/leggere. Lo so ce ne sono a centinaia di opere magnifiche sotto vari aspetti, ma ciò che mi ha lasciato FMA non me lo ha mai lasciato nient’altro, almeno per quando riguarda questo tipo di medium.


TBOTXQE - 3 ottobre 1911, l'inizio di una grande avventura: ecco perché tutti dovrebbero vedere Fullmetal Alchemist

Oltre ad avere una trama davvero avvincente, complessa e che ti va a rivelare tante cose davvero inaspettate solo con il tempo arrivando ad un finale realmente epico con una gran bella battaglia, i personaggi che andremo ad incontrare sono fra i migliori che io abbia mai “conosciuto”. A partire dai fratelli Elric, così differenti caratterialmente ma anche così uniti, Roy Mustang con il suo fare autorevole e epico, Maes Hughes che sembra un po’ quello zio a cui tanto sei affezionato, Armstrong che fa veramente morire dal ridere a quasi ogni scena e mille altri che vanno e vengono nella trama ma che comunque ti rimangono nel cuore. E in più l’opera fa piangere e mica poco, ma la cosa è equilibrata dalle altrettante risate che ti strappa.

E i cattivi non sono le solite macchiette stereotipate del cavolo, ma bensì dei personaggi complicati e con un proprio carattere personale, che si faranno davvero odiare dallo spettatore. Certamente non dura tantissimo, ma forse è proprio meglio così. Sinceramente preferisco che duri meno ma con una qualità davvero alta invece che il contrario. Ed è forse proprio per tutte queste cose che la considero la mia preferita e che voglio assolutamente consigliarla a chi non l’ha vista, a chi ha visto solo la prima (bruttina) versione dell’anime o a chi l’ha visto troppo tempo fa e adesso deve fare un rewatch. Solo un consiglio però, evitate il live action. Maledetti live action, rovineranno il mondo.



Avete visto/letto Fullmetal Alchemist? Vi è piaciuto?

  Articolo precedente

Film e Serie TV, Recensioni Film

Mean Girls: il magico (e spietato) mondo del rosa

Scritto da Luca Brajato

Articolo successivo  

Film e Serie TV, Serie TV

Gandalf donna? Un’altra inutile polemica

Scritto da Andrea De Venuto

Send this to a friend