mercoledì, 27 Maggio 2020

Comics, Film, Film e Serie TV, Recensioni Film

Batman Begins: il Superpotere della Paura

Esiste un film, nella lunga filmografia dedicata all’Uomo Pipistrello, che riassume perfettamente la psicologia e la filosofia del Supereroe.

I primi anni 2000. Una manna dal cielo, per i film di genere supereroistico (ancora non era diffuso il termine “cinecomic”). I film venivano dati in mano ad autori straordinari (gli Spider-Man di Raimi, gli X-Men di Synger, l’Hulk di Ang Lee, per citarne alcuni). Tuttavia, all’appello, mancava uno dei supereroi più noti ed amati dal pubblico: Batman. Dopo le due pellicole di Burton, che portarono lustro e gloria al personaggio, seguiti dai disastrosi film di Schumacher (che ebbero l’effetto contrario), il brand era congelato dal 1997. Ed è qui che entra in scena Christopher Nolan.


Nolan, infatti, propose di attuare un reboot del franchise, in chiave più dark e più realistica. La Warner, già impressionata dal talento del regista (grazie ai suoi Memento e Insomnia) gli diede carta bianca.

Ed infatti, nel 2005, ecco che Nolan portò nelle sale Batman Begins, portando nei cinema qualcosa che ancora non si era visto.


immagine - Batman Begins: il Superpotere della Paura
Nolan sul set di Batman Begins

Ispirato parzialmente a Batman: Anno uno di Frank Miller, Batman Begins narra la storia delle origini del Cavaliere Oscuro, ma a differenza dei suoi predecessori (che la narravano da un punto di vista prettamente estetico), il film vuole esplorare maggiormente la mente traumatizzata di Bruce Wayne e del suo alter ego.

Perché Batman non uccide? Perché il simbolo del pipistrello? C’è speranza di redenzione? “Perché cadiamo?”

Queste sono solo alcune delle domande che Nolan si pone e fa porre al suo tormentato Batman, che riesce finalmente ad avere una trasposizione completa anche a livello cinematografico.

Nolan, inoltre, sviluppa il film attorno ad un tema: quello della Paura. Non a caso, uno dei villain del film è proprio lo Spaventapasseri, qui alla sua prima apparizione cinematografica.

maxresdefault - Batman Begins: il Superpotere della Paura
Lo Spaventapasseri, interpretato da Cillian Murphy

Di cosa ha paura Batman? Bisogna temere la paura? Oppure la si può usare a proprio vantaggio?

Altra cosa, di cui non si può non accennare: la straordinaria colonna sonora di Hans Zimmer (qui alla sua prima collaborazione col regista) e James Newton Howard, che riesce a staccarsi dalla pesante eredità di Danny Elfman, creando qualcosa che è a sua volta divenuta un classico.


Volete un film pieno di azione e adrenalinico? Un film che vi faccia pensare? Un Cinecomic straordinario? La risposta la conoscete già: Batman Begins.

immagine 1 - Batman Begins: il Superpotere della Paura

  Articolo precedente

Comics, Film, Film e Serie TV, Fumetti, Graphic Novel

Django e Zorro insieme anche sul grande schermo? Per la gioia dei fan, è molto probabile

Scritto da Mirko Midili

Articolo successivo  

Arte e Cultura, Film

Il segreto di Iron Man nel prossimo film MCU

Scritto da Gerardo Attanasio

Send this to a friend