domenica, 29 Marzo 2020

Anime, Film e Serie TV

Dei magici occhiali potranno trasformarci (in parte) in personaggi degli anime

Dei magici occhiali potranno trasformarci (in parte) in un personaggio degli anime

I personaggi degli anime sono spesso creati con dei tratti molto particolari. Nati con i caratteristici occhi incredibilmente grandi, poi evoluti nel corso degli anni. I protagonisti di queste opere di finzione sono rappresentati alla fine dei conti in modo unico, rappresentanti di una tipologia di arte che si contraddistingue da tutto il resto. Se siete interessati ad approfondire l’argomento, vi lascio qui sotto un mio editoriale al riguardo.

Se avete visto qualche anime vi sarà sicuramente capitato di vedere dei personaggi che indossano degli occhiali. Avete mai notato che quando si girano di profilo l’asta degli occhiali scompare a livello dell’occhio?


A quanto pare questo stratagemma di animatori e disegnatori, rientra tra i loro trucchetti per ridurre il numero di frame da realizzare e quindi velocizzare il processo di realizzazione o anche solo per rendere una tavola “più pulita“.
A quanto pare includere quel pezzo di stanghetta occupa più lavoro di quanto si potrebbe immaginare.

CIiZ KoUcAAhQA6?format=jpg&name=small - Dei magici occhiali potranno trasformarci (in parte) in personaggi degli anime

Ora, immaginate di dover fare il cosplay di un personaggio del genere. Panico! Tutto è curato nei minimi dettagli, ma quando vi girerete di profilo, l’asta degli occhiali non scomparirà…ma! I giapponesi hanno la soluzione per voi.


Proprio recentemente infatti l’ekoD Works una società di moda giapponese ha pubblicato su Twitter delle foto di un modello che indossa occhiali molto particolari, che riproducono alla perfezione quelli degli anime. L’asta è infatti composta sia dalla classica parte di montatura nera, ma anche da una sezione solida trasparente, posta a livello dell’occhio.

Giustamente poi, per rimanere in tema, il nome assegnato al prodotto richiama quei classici titoli lunghissimi, che ti spiegano praticamente vita morte e miracoli delle light novel. “Occhiali che possono ricreare l’effetto artistico degli occhiali dei personaggi che indossano occhiali negli anime e nei manga.” Cioè capito, io entro in un negozio di occhiali e devo recitare i Promessi Sposi praticamente per far capire cosa voglio. Anche se magari in giapponese sono tipo due parole in realtà. Aaaaah, i misteri linguistici.

La compagnia (bravissima con la scelta dei nomi, mamma mia) ha inoltre rivelato che per il design si sono ispirati in particolare a quelli di Takagi Akito di Bakuman e di Osamu Mikumo di World Trigger.
Ad oggi però il progetto è ancora soltanto in fase embrionale, non si hanno finestre di uscita o altre novità, per ora. Che tanto poi ovviamente saranno acquistabili soltanto in Giappone sicuro. Ahimè, poveri cosplayer italiani.
No che poi in realtà nascono come occhiali normalissimi da tutti i giorni, la storia del cosplay l’ho inventata io. Cioè capito, per diventare anime nella quotidianità.

Insomma con questi occhiali potremmo trasformarci in tutto e per tutto in un personaggio degli anime. Ora ci mancano solo: occhi giganti, 10 file di addominali, una dodicesima di seno, capelli di un colore dell’arcobaleno e siamo a cavallo.

A parte le mie pessime battute, cosa ne pensate di questa nuova idea made in Japan?


Ah, non dimentichiamo l’hastag: #soloingiappone

  Articolo precedente

Anime, Film e Serie TV

L’azienda italiana Kappa crea una collezione in collaborazione con One Piece. Esclusiva in Giappone…

Scritto da Luca Brajato

Articolo successivo  

Film, Film e Serie TV, Serie TV

A causa del Coronavirus diminuirà la qualità video dei programmi Netflix

Scritto da Luca Brajato

Luca Brajato
Appassionato della psiche umana unisco questo mio interesse alle altre mie passioni: videogiochi, anime e manga. Sono uno scrittore in erba alla continua ricerca di ispirazione.

Send this to a friend