venerdì, 17 Gennaio 2020

Film e Serie TV, Recensioni Film

Dov’è il mio corpo? – Un viaggio alla ricerca di se stessi

Vincitore del Gran Premio della Settimana Internazionale della Critica al Festival del cinema di Cannes 2019, diretto dal francese Jérémy Clapin come suo esordio alla regia di lungometraggi, approda su Netflix Dov’è Il Mio Corpo? (J’ai perdu mon corps), film animato del 2019, nonché una delle rivelazioni più suggestive dell’anno in tale comparto è tratto dal romanzo Harry Hand di Guillaume Laurant.

ilostmybody cannes 960x541 - Dov'è il mio corpo? - Un viaggio alla ricerca di se stessi

Il film si svolge su due linee d’azione differenti, entrambe nate dallo stesso incipit, che dà titolo all’intera vicenda: una mano senziente tenuta in ibernazione fugge dall’ospedale in cui è custodita e parte alla ricerca del corpo al quale appartiene. Nelle sue peripezie, rimembra sempre più la vita suo possessore: il giovane maghrebino Naoufel, un ragazzo con un tempo tanti sogni e speranze, che ha visto dissolversi dopo l’incidente in cui sono morti i suoi genitori. Ora è un semplice e distratto fattorino di pizze, con dei tutori irresponsabili e una vita degradante. Tuttavia, una sera, durante una consegna mancata, fa la conoscenza di Gabriella, unica persona che sembra essere gentile con lui. Estasiato da questa ragazza, scopre dove vive, accetta di lavorare per suo nonno e inizia a frequentarla, sperando di poter dare inizio a qualcosa di speciale.


hero lost my body movie review 2019 960x400 - Dov'è il mio corpo? - Un viaggio alla ricerca di se stessi

È inutile dire che le due linee d’azione appartengono a generi totalmente differenti tra loro, il primo un surreale viaggio quasi metafisico, il secondo una drammatica storia d’amore, ma entrambi hanno lo stesso filo conduttore: la ricerca di se stessi. La mano vuole ritrovare Naoufel, ma Naoufel, attraverso il suo viaggio “mentale” vuole ritrovare se stesso. Non può più diventare un astronauta e un musicista allo stesso tempo, come desiderava da bambino, ora deve solo pensare ad andare avanti, oppure a compiere un salto capace di cambiare la sua vita, a dribblare, come dice lui stesso, il destino. Che sia questa la svolta che stava aspettando? Quante volte ci è capitata davanti agli occhi un’occasione enorme e ce la siamo lasciata scappare, oppure abbiamo scelto di intraprenderla nonostante il rischio di precipitare? O meglio, avremmo il coraggio di fare quel salto? Avremmo il coraggio, come ha fatto la mano, di compiere un periglioso viaggio per capire a cosa apparteniamo?

mv5botm2mwm3zdytzme4zs00nza2lwi5ymytogfmmzqxyjiwmgi5xkeyxkfqcgdeqxvymza4mda0mjc. v1 960x544 - Dov'è il mio corpo? - Un viaggio alla ricerca di se stessi

L’animazione è semplicemente bella, per usare due termini che si fondono comodamente assieme come perfettamente si legano i due focus del film: non vi sono eccessivi e inutili dettagli, le espressioni facciali risaltano esattamente ciò che provano i personaggi, niente di più. I movimenti sono fluidi e immobili quando devono esserlo, dandoci un senso di dinamismo nelle sequenze più salienti e di tensione in quelle più importanti. I colori, non solo sui personaggi ma soprattutto sugli sfondi, Forse avrebbe reso diversamente se il film fosse stato girato in rotoscopio, come nella recente serie Undone, ma si sarebbe rischiato di rovinare la semplicità dell’opera. La colonna sonora, limpida come la pioggia, accompagna lo svolgersi della trama con una dolcezza impossibile da amare.


MV5BYjIwOTQyZjEtOGViNi00Y2NjLThhZTgtODU3MmE5MTg1MDEyXkEyXkFqcGdeQXVyMzA4MDA0Mjc@. V1 960x409 - Dov'è il mio corpo? - Un viaggio alla ricerca di se stessi

Non è ancora certo se questo film verrà candidato agli Oscar, ma sicuramente merita almeno una nomina, perché è un piccolo diamante animato in quest’anno che ci ha regalato sia sorprese che delusioni. E questa è sicuramente una sorpresa, che Netflix ora ha posto nel suo catalogo per tutti noi!

  Articolo precedente

Anime, Film e Serie TV, Serie TV

Saint Seiya è pronto per tornare: ma lo deve fare per forza? Ecco la data d’uscita della seconda parte del remake.

Scritto da Mirko Midili

Articolo successivo  

Film e Serie TV, Serie TV

Il nostro compare Pingu torna in TV con una nuova veste

Scritto da Luca Brajato

Send this to a friend