domenica, 13 Ottobre 2019

Anime, Film e Serie TV

“Hentai? È brillante, sì!”

Il racconto di un simpatico episodio avvenuto durante un programma inglese andato in onda su Channel 4. Si, riguardo gli hentai.

La parola Hentai. No scusate, fermi, prima diciamo cosa significa se no non si capisce. Cioè avevo in mente un inizio bomba per l’articolo ma insomma se prima non spiego il significato non ha senso…quindiiiiiii.

Il termine Hentai denota un sottogenere del mondo degli anime e manga in cui sono presenti pratiche sessuali esplicite. Come ho detto già altre volte, possiamo definirlo a grandi linee un porno in stile anime o manga.


DVn6B8G - "Hentai? È brillante, sì!"

Ok, ora facciamo rewind. Scrivo l’inizio figo ora.

Dicevo…la parola hentai, dove vi aspettate di sentirla di solito? Durante una conversazione tra super appassionati? Oppure mentre parlate con un vostro amico nerd quanto voi? Oppure lo leggete semplicemente tra le categorie presenti tipo su un sito di streaming o porno? Sì, perchè tanto lo so che frequentate quei tipi di siti ok? E lo faccio anche io, tranquilli, cioè tutto apposto.


Ecco e invece questa magica parola è stata esposta durante un programma televisivo a quiz in prima serata, andato in onda in Inghilterra su Channel 4, giusto ieri, lunedì 8 luglio. Il programma in questione è Countdown uno show molto seguito e conosciuto dal popolo inglese.

32c9d7c5 b817 4e1a 87d3 8210e5380c7c - "Hentai? È brillante, sì!"

L’obbiettivo dei concorrenti era quello di creare una parola con le lettere che gli sono state affidate. Le lettere erano queste: “TINEYATPH”. Uno dei due concorrenti, Marwan Riach, a questo punto, con aria non troppo convinta se ne è uscito con: “hentai?

La cosa più divertente però sapete qual è? Che l’etimologa presente in studio ha definito la parola suggerita da Marwan, “brillante“. Sì, questa geniale signora ha definito la parola hentai brillante. La amo.

Si, ovviamente non si riferiva al genere hentai, ma proprio all’origine etimologica appunto della parola che ha poi subito un evoluzione nel corso della storia del suddetto genere. Il termine nasce infatti per denotare qualcosa di altamente pervertito e anormale, anche se in altri contesti può significare anche “metamoforsi”. Insomma nato come termine prettamente negativo ed offensivo è poi entrato a mani basse nella normalità dell’universo degli anime e manga. Sicuramente una storia affascinante.

xfrgqiolw4931 - "Hentai? È brillante, sì!"

Che dire, una storia sicuramente divertente che ha fatto diventare questo cristiano ormai star di Twitter e ha fatto innamorare tutti gli otaku di questa etimologa.


P.S. Piccola curiosità: in un episodio di Countdown del 2010 hanno chiesto ai concorrenti di creare una parola con le lettere: UDFCKE. Sì, vi lascio un attimo per pensare…bravissimi, sì, proprio quella parola. Purtroppo però in quella occasione il buon costume ha vinto e nessuno alla fine ha suggerito QUELLA PAROLA. Un vero peccato.

  Articolo precedente

Film e Serie TV, Videogiochi

Cuphead avrà una sua serie animata, evviva!

Scritto da Mirko Midili

Articolo successivo  

Film e Serie TV

La guerra dei servizi streaming continua: ecco in arrivo Hbo Max

Scritto da Mirko Midili

Luca Brajato
Appassionato della psiche umana unisco questo mio interesse alle altre mie passioni: videogiochi, anime e manga. Sono uno scrittore in erba alla continua ricerca di ispirazione.

Send this to a friend