domenica, 18 Agosto 2019

Comics, Film, Film e Serie TV, Recensioni Film

Il Cavaliere Oscuro: cambiare tutto, per sempre

Fare un seguito non è una cosa semplice. Ma Nolan, col suo Cavaliere Oscuro, ha fatto di più: ha creato un vero e proprio capolavoro.

Dopo aver girato The Prestige, Nolan decise di rimettere mano alla saga di Batman, esattamente dove l’aveva lasciata tre anni prima. Il finale di Batman Begins, infatti, apriva la porta ad un sequel in cui avrebbe fatto la sua entrata in scena la nemesi per eccellenza del Pipistrello: il Joker.


Tuttavia, non è la lotta con il folle clown la principale attrattiva del film: è la lotta per l’anima della città che fa da sfondo al tutto: Gotham City.

Nolan infatti pone al centro la metropoli e i cittadini che la popolano: dai criminali agli uomini (e donne) di giustizia, dai semplici cittadini ai potenti, Nolan concede un pò di spazio a tutti, rendendo la sua Gotham più realistica e tridimensionale, dando allo spettatore più di un motivo per avere a cuore le sorti della città.


image - Il Cavaliere Oscuro: cambiare tutto, per sempre
Joker in una scena del film

Ma in cosa consiste la lotta per l’anima di Gotham? Come afferma lo stesso Joker, non è una banale scazzottata tra persone folli in costume, anzi: è una scelta. Scegliere se essere mostri senza cuore, guidati unicamente dal caos e dall’istinto, oppure uomini di giustizia, pronti a tutto per salvare il prossimo. Una scelta che, come dimostrerà il Pagliaccio principe del crimine, è tutt’altro che scontata.

Nolan, come il film precedente, lega il tutto ad un tema, quello del Caos. Caos tanto caro a Joker che, vuoi per la straordinaria sceneggiatura a tinte thriller/poliziesche di Jonathan Nolan, aiutato dal fratello Christopher, vuoi per l’indimenticabile interpretazione di Heath Ledger,risulta quasi il vero protagonista del film.

Risultati immagini per the dark knight joker

Tuttavia, seppur in misura minore, Batman/Bruce Wayne resta il centro del film, sempre sotto l’occhio analitico di Nolan, che dopo aver sviscerato approfonditamente il personaggio nella pellicola precedente, ora lo spinge al limite, analizzando attentamente il suo cambiamento di fronte alla minaccia del Joker.

Un Batman che soffre, un Batman che perde, un Batman che deve fare delle scelte difficili, in nome di ideali che in una società corrotta come quella contro cui combatte sembrano quasi essere svaniti. Ideali che sembravano avere un nuovo paladino, che però viene influenzato dal Joker, cadendo come tutti quelli prima di lui.

image 1 - Il Cavaliere Oscuro: cambiare tutto, per sempre

Ma Batman no. Ecco cosa lo rende tale. È davvero incorruttibile, è l’unico che può davvero salvare l’anima di Gotham. Per farlo però, deve restare nell’ombra. Per farlo, deve essere… un Cavaliere Oscuro.

Ecco cosa Christopher Nolan è stato capace di fare con questo film. Mischiare vari generi, per raccontare qualcosa di mai visto fino ad allora, capace di influenzare (sia positivamente che negativamente) tutti quelli che si approcciarono al cinecomic da allora in poi, creando personaggi unici e memorabili, scolpiti tutt’ora nella memoria collettiva. Un film che ancora 11 anni dopo la sua uscita, fa parlare di sé, come massimo esponente del genere. Un capolavoro.


Quindi grazie Chris. Grazie per averci regalato qualcosa di meraviglioso.

Risultati immagini per the dark knight bruce wayne
  Articolo precedente

Comics, Fumetti, Graphic Novel

Rumor: la DC chiuderà la Vertigo?

Scritto da Andrea De Venuto

Articolo successivo  

Anime, Film e Serie TV

Vegeta VS Fridge (no, non volevo scrivere Freezer)

Scritto da Luca Brajato

Send this to a friend