giovedì, 28 Maggio 2020

Film, Film e Serie TV

Il film-cartone di Super Mario si farà e se ne occuperà Illumination, su scelta di Miyamoto

Il film-cartone di Super Mario si farà e se ne occuperà Illumination, su scelta di Miyamoto

In questo periodo abbiamo avuto una pausa dall’ondata di annunci di live-action Disney. In compenso ora è iniziata la corsa dei film o serie tv basati su titoli videoludici. Abbiamo il film di Uncharted oppure la serie tv di The Last Of Us. Sempre con la paura, lì, che fiata dietro al collo di ogni fan, che possano non essere all’altezza della controparte ludica. E dall’altra la speranza che siano spettacolari.

Oggi parliamo di un nuovo annuncio filmico, riguardante il nostro idraulico preferito: Mario della saga di Super Mario. Già in questi giorni protagonista di una collaborazione speciale con la famosa azienda di jeans Levi’s.


Sappiamo in effetti che già esiste un film live-action su Super Mario, un piccolo capolavoro del trash, diventato cult, uscito nel 1993: Super Mario Bros. Con protagonisti Mario (Bob Hoskins) e suo fratello Luigi (John Leguizamo). Inutile dire che all’epoca è risultato un grandissimo flop, ma è proprio per questo paradossalmente che oggi lo conosciamo e lo consideriamo una perla di trashaggine. Come cambia le cose il tempo.

locandina936 - Il film-cartone di Super Mario si farà e se ne occuperà Illumination, su scelta di Miyamoto

La prima nota positiva però della nuova pellicola annunciata è che sarà un cartone animato e non un film con attori in carne e d’ossa. Preferisco decisamente, dato che la carta live-action già è stata giocata e non è finita bene. Seconda nota positiva è il nome dell’azienda produttrice: Illumination. La stessa che ha creato quei capolavori di film che sono: Minions e Cattivissimo me. Divertenti e adatti a grandi e piccini, con sketch fruibili da tutti e che risultano esilaranti per la loro punta di genialità.


A decidere di incaricare proprio Illumination della produzione è stato Shigeru Miyamoto in persona, il creatore di Super Mario. Quest’ultimo ha spiegato al giornale online giapponese Famitsu il particolare motivo della sua scelta.
Miyamoto ha incontrato di persona il CEO di Illumination, Chris Meledandri per capire se fosse l’uomo e l’azienda giusta. Durante la conversazione è avvenuto qualcosa che ha permesso a Chris di ottenere la fiducia necessaria da parte del creatore di Super Mario.

Quando abbiamo iniziato la nostra collaborazione con Universal [da parte di Nintendo, per la costruzione di un parco a tema a Tokyo e in Orlando], ho sentito che il CEO di Illumination, Chris Meledandri, voleva incontrarmi.” Ha dichiarato Miyamoto. “Non sapevo dove volesse arrivare, ma non dimenticherò mai di quando mi ha parlato del perchè dei suoi fallimenti precedenti.

In pratica, secondo le parole di Miyamoto, è stato proprio quando Chris ha iniziato a parlare dei suoi fallimenti che ha permesso di capire a Shigeru di potersi fidare di lui. E che lo ha convinto a stipulare un accordo tra Nintendo ed Illumination. “Ed è successo proprio nel periodo in cui stavo considerando la produzione di un film. Così abbiamo deciso di lasciare a lui il lavoro sull’animazione.” Ha concluso Miyamoto.

Penso, soggettivamente, che a colpire Shigeru sia stata l’estrema umiltà, la capacità di autocritica e la comprensione dei propri errori per potersi migliorare, da parte di Chris. Valori estremamente importanti nella cultura del Giappone e di conseguenza all’interno dell’azienda Nintendo. Dove è presente una ligia cultura del lavoro. Prettamente in positivo, ma sicuramente con qualche lato negativo, che non andremo ad analizzare ora.

miyamoto super mari maxw 814 - Il film-cartone di Super Mario si farà e se ne occuperà Illumination, su scelta di Miyamoto
Shigeru in compagnia di Mario e Luigi

I curiosoni di Famitsu hanno provato a chiedere a Miyamoto di preciso di quali fallimenti avesse parlato Chris, ma molto correttamente, il creatore di Mario ha semplicemente risposto con: “Non posso dirlo“, per poi lasciarsi andare ad una leggere risata.

Facendo le somme, per ora di questo film sappiamo che: sarà prodotto da Illumination; Shigeru sarà produttore esecutivo; non si ha ancora ufficialmente il nome di un regista ed infine Illumination ha già iniziato la lavorazione. Si stima che il film possa arrivare nelle sale per il 2022. Neanche poi così lontano.


Cosa ne dite, siete felici della notizia?

  Articolo precedente

Film e Serie TV, Serie TV

Netflix cancella Aj and The Queen dopo una sola stagione (e va bene così)

Scritto da Luca Brajato

Articolo successivo  

Film, Film e Serie TV

Space Jam 2: un video leakato ci mostra alcuni personaggi “particolari”, ma la loro presenza può funzionare?

Scritto da Mirko Midili

Luca Brajato
Appassionato della psiche umana unisco questo mio interesse alle altre mie passioni: videogiochi, anime e manga. Sono uno scrittore in erba alla continua ricerca di ispirazione.

Send this to a friend