lunedì, 17 Febbraio 2020

Film e Serie TV, Recensioni Serie TV, Serie TV

Kipo and the Age of Wonderbeasts – La bellezza nella semplicità

Se c’è una cosa che lo Studio Mir ha capito è che non serve rendere qualcosa complesso ma superficiale, quanto piuttosto semplice ma profondo. Qualcosa che lasci un impatto e che resti nella memoria dello spettatore in futuro. Tale discorso è importante soprattutto nelle serie animate. Certo, dopo il finale scialbo di Voltron avevano molto da provare, ma con quest’ultima loro opera, come sempre in co-produzione con la DreamWorks, com’è d’uopo coi loro prodotti Netflix, si sono rialzati. Non solo parlando di personaggi, ma anche di animazione, trama, pacing e sviluppo. Non si può definire perfetto, ma come insieme e soprattutto come prima creazione dell’autore, Kipo è ottimo.

Kipo and the Age of Wonderbeasts Season 1 - Kipo and the Age of Wonderbeasts - La bellezza nella semplicità

In un futuro lontano duecento anni dal nostro presente, l’umanità è costretta a vivere sottoterra, in agglomerati chiamati “cunicoli”, mentre la superficie si è evoluta. Le piante e soprattutto gli animali mutanti dominano la Terra, rendendo il mondo alla luce del sole pericoloso per i semplici umani. Un giorno, un gigantesco mutante attacca uno dei cunicoli e un uomo, per salvare sua figlia, l’estroversa e intelligente Kipo, è costretto a spedirla in superficie. Così, la ragazza si ritrova a dover trovare un modo per tornare a casa, circondata da insidie e pericoli imprevedibili, accompagnata da Lupetta, una giovane e cinica umana sopravvissuta a lungo in superficie, il maialino mutante Mandu, l’allegro e ottimista Benson e il suo migliore amico: l’insetto mutante e parlante Dave.


maxresdefault 960x540 - Kipo and the Age of Wonderbeasts - La bellezza nella semplicità

Ciò che colpisce di più di questa serie è la straordinaria inventiva di Radford Sechrist, che già ha lavorato nel comparto artistico della DreamWorks con Megamind e Kung Fu Panda 2 e che qui, nella sua prima creazione, dà sfogo alla sua fantasia senza freni: egli sa che l’animazione può portare in vita le più folli idee che possano venire in mente ad una persona, persino un gruppo di gatti mutanti taglialegna rockettari la cui guida spirituale crede che l’anima del loro albero sacro si sia incarnato in una falena gigante. E non è nulla.

Lumber Cats - Kipo and the Age of Wonderbeasts - La bellezza nella semplicità

I personaggi, come detto prima, sono semplici, ma è proprio questa semplcità a renderli adorabili: Kipo è allegra e sempre vogliosa di fare nuove amicizie, ma ciò la porterà a cacciarsi sempre nei guai, che ovviamente Lupetta dovrà risolvere con la sua esperienza. Il “fattore crescita” di Dave poteva essere una semplice caratteristica del personaggio, ma viene continuamente messo in comunione con la trama, la fa progredire e ne entra in contatto.


I nemici e gli alleati che i protagonisti incontreranno sono altrettanto simpatici, primo fra tutti, ovviamente, Scarlomagno, lo spietato leader dei mutanti: lo si sente continuamente nominare durante gli episodi, creando attorno a lui un alone di mistero e pericolo, e quando fa la sua prima apparizione, è assolutamente indimenticabile.

maxresdefault 1 960x540 - Kipo and the Age of Wonderbeasts - La bellezza nella semplicità

Nulla da dire sul comparto tecnico: disegni estremamente modesti, spigolosi e accattivanti, con colori brillanti e poco ombreggiati, ma che donano un’animazione fluida e dinamica, soprattutto nelle scene d’azione. Il tutto con una colonna sonora costituita da numerose tracce pop che si sposano perfettamente con l’ambientazione quasi punk.

KIPO AND THE AGE OF WONDERBEASTS serie netflix 960x542 - Kipo and the Age of Wonderbeasts - La bellezza nella semplicità

Sarò ripetitivo, ma questa è l’ennesima prova per dimostrare che la bellezza si nasconde nella semplicità, se sfruttata bene, s’intende. Una semplicità che, tuttavia, mi sarei voluto godere di più, magari con altri tre o quattro episodi, ma questa non è colpa dello Studio Mir: conosciamo bene le politiche di Netflix sulle serie animate. Tolto questo, però, Kipo è una serie grandiosa, sia per i giovani che per gli adulti, che forse non raggiungerà le vette di Avatar, ma che sicuramente risulta già migliore di qualsiasi stagione di Voltron, e che fa ben sperare per il prossimo film animato su The Witcher, il quale, ne sono sicuro, sarà migliore dell’intera prima stagione.


Perciò gran bel lavoro, Radford Sechrist. Attendiamo tutti la seconda stagione, nella quale siamo certi che darai nuovamente sfogo alla tua immaginazione!

  Articolo precedente

Anime, Film e Serie TV

Ufficiale: dal 1 marzo le prime due stagioni di JoJo saranno su Netflix!

Scritto da Andrea De Venuto

Articolo successivo  

Film e Serie TV, Serie TV

Castlevania – La terza stagione in arrivo il 5 marzo!

Scritto da Andrea De Venuto

Send this to a friend