domenica, 29 Marzo 2020

Film e Serie TV, Serie TV

Lavorazioni e premiere dell’universo The Walking Dead rimandate a causa Coronavirus… un segno?

Lavorazioni e premiere dell’universo The Walking Dead rimandate a causa Coronavirus… un segno?

Le serie TV a tema pandemia mondiale si sprecano. Per non parlare poi dei film. È una delle tematiche più sdoganate per questo tipo di media e ha anche il suo discreto successo. Solitamente la versione più gettonata è quella in cui un virus trasforma la gente in zombie, soltanto un manipolo di persone sopravvive che dopo mille peripezie riesce a trovare una cura.
Diciamo che alla gente piace pensare e piace vedere in quali fantasiosi modi possa finire il nostro quotidiano modo di vivere su questa terra. Cosa che non riesco minimamente a comprendere, ma contenti voi.

Tra le opere di questo genere possiamo contare anche il famoso The Walking Dead che da quanto ho capito è arrivato a alla sua ventordicesima stagione in cui gli eventi si stanno susseguendo in modo intricato peggio di Beautiful. È comprensibile quindi che il suo successo sia un po’ sceso.


The Walking Dead - Lavorazioni e premiere dell'universo The Walking Dead rimandate a causa Coronavirus... un segno?

In questa serie non è ben chiaro cosa abbia fatto scattare la trasformazione delle popolazione in zombie, inoltre qui i protagonisti non riescono a salvare il mondo, ma si limitano semplicemente a sopravvivere, arrivando però spesso al fallimento. È una serie apocalittica in effetti, non ci si può aspettare il ritorno della gioia di vivere dopo qualche stagione. Ma non ci si dovrebbe aspettare neanche la trasformazione da The Walking Dead a Beautiful con gli zombie.

Detto ciò, è ironico come proprio l’uscita dello spin-off di The Walking Dead: World Beyond sia stata posticipata a causa dell’emergenza COVID-19. Questo schema comincia a preoccuparmi. D’altronde l’emergenza è arrivata a livello mondiale… sappiamo tutti qual è il prossimo passo… zombie… eh già.


Lo spin-off racconta le vicende di un gruppo di giovani nati nel mondo dominato dagli zombie, che si avventurano per la prima volta nei territori al di fuori della loro comunità.
La premiere della serie sarebbe dovuta avvenire il 12 aprile sul canale AMC in America, ma in un recente Tweet da parte della pagina ufficiale c’è stata la comunicazione del suo rinvio a data ancora da destinarsi.

L’AMC ha dichiarato: “Data l’attuale situazione, abbiamo deciso di spostare la premiere della nuova serie The Walking Dead: World Beyond in una data successiva di quest’anno.”

Dall’altra parte, sappiamo grazie ad Entertainment Weekly che le riprese dell’undicesima stagione della serie principale dovevano iniziare a inizio maggio e che per lo stesso motivo di sopra saranno invece posticipate di almeno 3 settimane. In stand-by è anche la lavorazione di Fear of The Walking Dead, un’ennesimo spin-off della serie originale che non conoscevo neanche.


Che dire gente, a me questi segnali preoccupano. Pandemia, virus, The Walking Dead posticipato… sono per forza segni di qualcosa che sta per accadere. Dovremmo iniziare a prepararci e ad armarci di tantissima pazienza, perché se finiamo come The Walking Dead sarà un’apocalisse decisamente molto noiosa, ricca di pettegolezzi e tanti tradimenti. In compenso però sarà una Beautiful apocalypse… ma è un titolo meraviglioso! Qualcuno è interessarlo a comprarlo per crearci una serie sopra? Accetto offerte.

  Articolo precedente

Film, Film e Serie TV, Serie TV

A causa del Coronavirus diminuirà la qualità video dei programmi Netflix

Scritto da Luca Brajato

Articolo successivo  

Film e Serie TV, Recensioni Film

Giù la testa: C’era una volta la Rivoluzione

Scritto da Marcello Fiano

Luca Brajato
Appassionato della psiche umana unisco questo mio interesse alle altre mie passioni: videogiochi, anime e manga. Sono uno scrittore in erba alla continua ricerca di ispirazione.

Send this to a friend