martedì, 31 Marzo 2020

Film e Serie TV, Serie TV

Mindhunter potrebbe non tornare, ed io son già in lutto per questo

Quest’anno è davvero buio e oscuro per noi. Le serie che vanno a finire sono tante, troppe, e quelle davvero belle che rimangono sono sempre di meno. Ovviamente è una pura questione di gusti personali, a me può piacere qualcosa che continua mentre a voi no e viceversa, ci sta. Una delle serie che però aveva messo d’accordo più persone era Mindhunter, ma siamo sfortunati anche su quel fronte poiché pare che non ritorni più, o almeno per ora.

Se avete letto la mia recensione della seconda stagione o anche solo l’analisi del trailer ai tempi in cui uscì, sapete benissimo quanto io sia innamorato di questa serie e di come riescano a trattare così bene la storia dei serial killer e dei detective che vanno a parlare con loro. Ai tempi si parlava addirittura di una continuazione dell’opera fino alla quinta stagione, ma ora tutto sembra cambiato.


mindhunter2 960x540 - Mindhunter potrebbe non tornare, ed io son già in lutto per questo

Infatti nelle ultime ore si parla del fatto che David Fincher ha deciso di non rinnovare il contratto degli attori, e quindi rinviando a data da destinarsi una possibile uscita della terza stagione. La motivazione a grandi linee ha anche senso, poiché il regista è al lavoro con il suo primo film Netflix e con la produzione della seconda stagione di Love, Death + Robots (altra piccola perla del sito di streaming). Non sapendo esattamente per quanto tempo sarà impegnato ha voluto non vincolare gli attori, lasciandogli così modo di fare altro nell’attesa di un possibile ritorno della serie, correndo però il rischio di ritrovarli impegnati in altro e dunque di non essere disponibili per le riprese.

Nulla di troppo preoccupante quindi, in apparenza. Secondo me invece questa cosa sta ad indicare che Mindhunter non tornerà, o almeno non nei prossimi anni e non su Netflix. Sappiamo infatti che quest’ultimo non ha ancora rinnovato la serie, eppure di tempo dall’uscita dell’ultima stagione ne è passato. Ora non so se il motivo sia proprio l’impegno multiplo del regista o basso interesse da parte del pubblico. Certamente è ancora possibile un rinnovo, è giusto e doveroso crederci.



Le possibili storie da raccontare sono ancora tante (a partire dal killer BTK già visto anche sul finale della seconda stagione), e noi fan rimaniamo qui a sperare in qualcosa che, forse, non tornerà mai. Se sentite già la mancanza delle vicende narrate nella serie, potete sempre recuperare il libro da cui è tratta l’opera. Capisco che non è proprio la stessa cosa, ma è sempre meglio di niente…

  Articolo precedente

Film e Serie TV, Serie TV

Addio anche alla serie TV de La Torre Nera

Scritto da Andrea De Venuto

Articolo successivo  

Film e Serie TV, Serie TV

The L Word: Generation Q, ecco finalmente il sequel dell’iconica serie

Scritto da Luca Brajato

Send this to a friend