domenica, 22 Settembre 2019

Anime, Arte e Cultura, Film e Serie TV

Netflix unisce Francia e Giappone con l’obiettivo di creare anime unici nel loro genere

Un’idea lodevole che permetterà a tantissimi giovani di fare esperienze e di creare anime mai visti prima.

Prepariamoci a vedere un Netflix ricco di anime, ancora più di quanto già ne abbia adesso. Sì, perchè grazie ad una splendida collaborazione che ancora una volta unisce Occidente e Oriente, Netflix potrà godere di creazioni animate uniche ed esclusive.

Andando nel dettaglio, una scuola di animazione situata in Francia, la Gobelins School of Visual Arts ha annunciato giusto qualche giorno fa una parternship proprio con l’ente di streaming Netflix. L’obiettivo è quello di promuovere la diversità e le pari opportunità all’interno del settore dell’animazione. La collaborazione ha il nome di: Netflix Animation Fellowship e permetterà ogni anno ad un laureato della scuola di lavorare direttamente con esperti di animazione in Giappone, per produrre serie animate esclusive Netflix.


netflix logo sign - Netflix unisce Francia e Giappone con l'obiettivo di creare anime unici nel loro genere

Vogliamo dare ai giovani animatori di talento di tutto il mondo l’opportunità di immergersi nella cultura degli anime giapponesi e di usare le loro capacità e la loro passione per questa forma d’arte famosa in tutto il mondo” . Queste le parole di John Derderian, supervisore della programmazione di Netflix in Giappone.

La prima ad aver potuto usufruire di questa grande opportunità è stata: Claire Matz, la quale ha iniziato i suoi studi all’accademia Gobelins nel 2015. In un video pubblicato sul canale ufficiale della scuola, la ragazza ha dichiarato di aver lavorato all’interno dello studio di animazione: Yapiko Animation situato a Tokyo, per il quale ha disegnato degli sfondi.


Il video in questione

E non finisce qui, pensate che Netflix ha deciso di donare borse di studio alla Gobelins. Potranno usarle a loro discrezione per gli alunni più meritevoli. La cosa particolare è però che queste borse di studio sono state create specificatamente per alunni provenienti dall’Africa. Per un massimo di 10 studenti all’anno per quattro anni. I primi beneficiari saranno nominati nel settembre 2019.

Qui nell’azienda Netflix, siamo entusiasti di supportare i talenti emergenti nel campo dell’animazione in paesi come Francia e Giappone, così come nel continente Africano. Aiutando gli studenti a integrarsi all’interno di un’istituzione di fama mondiale come Gobelins, speriamo di riuscire a contribuire allo sviluppo della loro carriera e alla crescita della diversità in questo settore “. Questa la magnifica dichiarazione di Melissa Cobb, vice presidente della sezione animazione originale di Netflix.

1200px Gobelins School of the Image logo.svg - Netflix unisce Francia e Giappone con l'obiettivo di creare anime unici nel loro genere
Il logo della scuola

Il progetto è veramente lodevole, soprattutto questa idea delle borse di studio per studenti africani, provenienti quindi a volte da zone povere e che non hanno quindi la possibilità di permettersi degli studi nel settore da loro scelto.


L’obiettivo di Netflix di inserire una molteplicità di diversità all’interno dell’ambito dell’animazione giapponese è veramente fantastico e sono convinto possa portare alla creazione di opere uniche nel loro genere. Le contaminazioni di diversi stili, culture, abitudini porta sempre a qualcosa di buono e spesso incredibile. Il campo dell’animazione non fa eccezione.

  Articolo precedente

Arte e Cultura

Una mostra di gioielli che rende onore ai manga e agli anime: bravo Giappone

Scritto da Luca Brajato

Articolo successivo  

Film e Serie TV, Serie TV

L’assurda crociata per far rimuovere Good Omens da Netflix, tra ignoranza e ilarità

Scritto da Mirko Midili

Luca Brajato
Appassionato della psiche umana unisco questo mio interesse alle altre mie passioni: videogiochi, anime e manga. Sono uno scrittore in erba alla continua ricerca di ispirazione.

Send this to a friend