mercoledì, 18 Settembre 2019

Film e Serie TV, Serie TV

Prima immagine per Penny Dreadful: City of Angels, finalmente iniziata la produzione della serie

Ormai sulla bocca di tutti da tantissimo tempo, Penny Dreadful: City of Angels, serie di Showtime disponibile da noi grazie a Netflix, ha finalmente iniziato la produzione di questo spin-off, ambientato anni dopo l’originale opera horror che ha conquistato il cuore di moltissimi.

Sono molto incuriosito da questa nuova storia. Ai tempi amai alla follia Penny Dreadful, sia per via di quel soprannaturale grottesco inserito alla perfezione nella trama e nella scenografia, sia per l’ambientazione (una Londra di fine ‘800 cupa e nebbiosa), sia per la partecipazione di Eva Green, una delle mie attrici preferite dai tempi del magnifico The Dreamers. Tralasciando un finale che lascia l’amaro in bocca (ed è opinione comune), Penny Dreadful è una delle migliori serie del suo genere.


Però, però… ho molti dubbi riguardo a City of Angels. Nel senso, probabilmente sarà bella, alla fine al lavoro su quest’ultima c’è John Logan nel ruolo di scrittore e sceneggiatore, ma alcune cose cambieranno e questo è un male. Già solo che l’ambientazione non sia più la cupa Londra del 1891, ma la soleggiata Los Angeles del 1938, mi lascia alquanto spiazzato. Il tema principale della stagione però è interessante: sarà il folklore messico-americano ed il nemico principale sarà una setta dedita a Santa Muerte. Il cast poi non è per niente male, e spero davvero che l’opera non venga rovinata ulteriormente.


Nell’immagine che ci viene mostrata per annunciare l’inizio della produzione, possiamo vedere due dei protagonisti, ossia il detective Tiago Vega (Daniel Zovatto) e l’ufficiale Lewis Michener (Nathan Lane). Oltre a loro nel cast troviamo anche, fra i vari attori, Natalie Dormer ed alla regia di molti episodi ci sarà Paco Cabezas, che ritengo molto bravo nel suo lavoro. Non ci resta che aspettare per venire trasportati nell’orrore della città degli angeli.


  Articolo precedente

Film, Film e Serie TV

Pubblicato il trailer “I due Papi”: gli attori sono davvero identici alle loro controparti

Scritto da Andrea De Venuto

Articolo successivo  

Film e Serie TV, Serie TV

WandaVision probabilmente sarà una sitcom e nessuna serie sarà vietata ai minori. Ma davvero?

Scritto da Mirko Midili

Send this to a friend