lunedì, 25 Maggio 2020

Film e Serie TV, Serie TV

Ryan Murphy vuole produrre un “nuovo” Glee. Speriamo accada presto

Ryan ha espresso questo desiderio attraverso un post su Instagram, descrivendo già la trama e annoverando gli attori che vorrebbe come protagonisti

Glee è una serie tv che ha fatto la storia. Prodotta da Ryan Murphy, Brad Falchuk e Ian Brennan, andata in onda in Italia dal 2009 fino al 2015 prima sul canale Fox di Sky e poi su Sky Uno. Conta 6 stagioni e tra gli attori protagonisti possiamo annoverare Lea Michele, Jane Lynch, Chris Colfer, Amber Riley e molti altri.

La serie racconta le avventure di un piccolo gruppo canoro scolastico: il Glee Club (Le nuove direzioni), dipinto come un manipolo di sfigati “loser”. Formato dai soliti ragazzi “diversi”: gay, di colore, con poco slancio sociale, con disabilità, continuamente presi in giro per il loro essere da parte della squadra di football e da tutti gli altri fighi della scuola. Insomma detta così non potrebbe sembrare serie più blanda e già vista.


GeekGlee - Ryan Murphy vuole produrre un "nuovo" Glee. Speriamo accada presto
Alcuni dei protagonisti intenti nel gesto caratteristico da “loser”

Ciò che però la rende una delle mie serie preferite è il fatto che io l’abbia vista quando avevo circa 14-15 anni, periodo dell’adolescenza in cui ti senti diverso da tutti ed incapace di creare rapporti sociali con il mondo. Glee ti insegna ad accettare le tue unicità. Mi ha permesso di sentirmi parte di qualcosa quando non mi sentivo parte di niente. Mi ritrovavo in quel gruppo di ragazzi così emarginato quasi da sparire.

I protagonisti sono tutti perfettamente caratterizzati nella loro rappresentazione di stereotipi scolastici che però, sanno evolversi e maturare nel corso delle stagioni, prendendo così più consapevolezza di se stessi. Ed è questa la chiave della serie alla fine: capire chi si è, è il fulcro per riuscire ad accettarsi e così riuscire a superare tutto.
Glee racconta storie di vita e lo fa nel modo migliore: accostandolo alla musica. Altro elemento fondamentale che permette ai giovani protagonisti di trovare la propria strada. La musica accompagna spesso momenti della nostra vita ed è in grado di donarci gioia, accompagnarci nel dolore o risvegliarci dal torpore e tutto questo viene perfettamente rappresentato nella serie.


rs 1024x759 190419081312 1024x759 gleecast gj 4 19 19 - Ryan Murphy vuole produrre un "nuovo" Glee. Speriamo accada presto

Se la riguardassi adesso, a parte l’effetto nostalgia, penso che continuerei ad apprezzarla. Una serie che consiglio di guardare, a tutti, almeno una volta nella vita. Non dimentichiamo anche che è stato Glee ad avermi permesso di farmi una cultura musicale di un certo livello.

Finito il mio momento dei ricordi, passiamo al tempo presente. Ryan Murphy giusto qualche giorno fa ha scritto su Instagram un post che ha fatto drizzare le orecchie a tutti i milioni di fan presenti sul pianeta, in cui dichiara di voler “rifare da capo Glee“. Ok, andiamoci piano, bisogna metabolizzare la stupenda notizia.

Murphy ha scritto: “Immaginate sia il 2009 e io vivo in un mondo in cui conosco Lea Michele, Ben Platt e Beanie Feldstein (Ben e Beanie, credo, frequentassero le superiori al tempo e penso anche si siano travestiti da personaggi di Glee una volta per Halloween). Se avessi accesso a quel talento ecco quale sarebbe il nuovo episodio pilota: Lea e Ben sono “frenemies” (nemici-amici) che combattono per il cuore e l’anima del Glee Club. Ben è anche nella squadra di football ed è andato a letto più o meno con l’intera scuola, insomma è il rubacuori del McKinley. Beanie è la loro migliore amica in comune e divisa tra i due. Improvvisamente Beanie si allea con Sue Sylvester, si unisce al Glee Club e diventa la principale solista e l’incontestabile star del club. Lea e Ben devono unire le forze per detronizzarla. VOGLIO GIRARE QUESTO PILOT. Forse lo farò?
Ma speriamo proprio di sì.

Che dire, questo nuovo pilot mi ricorda qualcosa…chissà cosa.

glee - Ryan Murphy vuole produrre un "nuovo" Glee. Speriamo accada presto
Da sinistra Lea, Ben e Beanie


Il post di Ryan fa capire che l’idea è ancora del tutto ipotetica e niente è stato deciso. Certo è da dire però che la scelta degli attori è perfetta. Lea è stato un pilastro della serie e non può mancare la sua presenza. Ben Platt, è l’attore protagonista di The Politician, una delle ultime serie di Murphy, che ho particolarmente apprezzato (qui trovate la mia recensione). Un attore molto capace e con il fascino perfetto per Glee. Ed infine Beanie, che ho potuto vedere nel film La rivincita delle sfigate (un film super trash e assurdo che ho amato. Vi giuro è un piccolo capolavoro, recuperatelo). Su di lei non ho niente da dire, sarebbe più che perfetta in quel ruolo, sembra fatto su misura per lei.
Cioè, effettivamente dovevo aspettarmelo, Ryan Murphy lo fa di lavoro da anni, sa benissimo quali attori sono perfetti per determinate parti.

Io non so se questo reeboot avverrà oppure no. Per ora non mi resta che sperare con tutte le dita incrociate, con la sicurezza che semmai verrà fatto, sarà più che all’altezza della serie originale.


E voi, conoscete la serie? Felici della possibile novità?

  Articolo precedente

Film e Serie TV, Serie TV

The Alienist sta per tornare, ecco finalmente il trailer della seconda stagione!

Scritto da Mirko Midili

Articolo successivo  

Film e Serie TV, Serie TV

Tuca & Bertie avranno una seconda stagione

Scritto da Vincenzo Laezza

Luca Brajato
Appassionato della psiche umana unisco questo mio interesse alle altre mie passioni: videogiochi, anime e manga. Sono uno scrittore in erba alla continua ricerca di ispirazione.

Send this to a friend