mercoledì, 13 Novembre 2019

Film e Serie TV, Recensioni Serie TV

The category is: Live. La seconda stagione di Pose è un inno alla vita

Questa seconda stagione mi ha decisamente colpito e l’ho apprezzata molto più della prima. Una serie che dà tanto e che tutti dovrebbero vedere.

Pose è una serie TV ideata da Ryan Murphy, Brad Falchuk e Steven Canals, in onda su Netflix. La seconda stagione della serie è disponibile dal 30 ottobre. Io giustamente, da fan accanito, l’ho finita nel giro di qualche giorno e oggi sono qui per portarvi le mie opinioni al riguardo. Se siete anche interessati alla mia simil-recensione della prima stagione la potete trovare qui sotto.

Iniziamo.
La seconda stagione di Pose è stata sicuramente all’altezza se non meglio della prima. Quello che si erano prefissati di raccontare e mostrare nella prima stagione viene infatti messo nettamente più in risalto in quest’ultima.


Ci addentriamo al meglio in ciò che è stata la cultura dei ball e di cosa davvero abbiano significato per la comunità LGBTQ e per tante persone che al tempo non avevano più una casa o una famiglia. Questa stagione ci permette di capire e di renderci conto di quanto fosse importante e letteralmente vitale la comunità e l’unione all’interno della stessa. Viene data, per questo stesso motivo, anche più visibilità ai movimenti di rivolta che stavano nascendo al tempo, in particolare: Act Up. In sintesi, i Ball, volenti o nolenti, si intersecano con la vita sociale e politica del mondo “esterno”.

pose 210 1979r e1566349545246 - The category is: Live. La seconda stagione di Pose è un inno alla vita

Gli anni ’90 non sono stati infatti affatto semplici per la comunità e ancora meno per le donne transessuali costrette a prostituirsi poiché ostracizzate da qualsiasi altro tipo di carriera. Trattate come esseri inferiori e senza la possibilità di reagire alle ingiustizie, costrette a subirle quotidianamente. E se nella prima stagione questa parte della loro vita ci è stata mostrata in maniera a tratti marginale, in questo seguito ci viene non soltanto mostrata ma proprio lanciata addosso senza ritegno, buttata in faccia in maniera feroce e senza mezzi termini. In questo modo lo spettatore viene così obbligato a riflettere su ciò che sta guardando ed è assalito da un totale senso di impotenza davanti a tali atrocità.


Il tasso di durezza di temi in questa stagione si alza insomma vertiginosamente. E questo non può che essere un bene a mio avviso.

Pose Season 2 Episode 9 1024x683 - The category is: Live. La seconda stagione di Pose è un inno alla vita
Tutte le attrici che impersonano donne transessuali lo sono nella realtà. Sanno bene quindi cosa significa esserlo davvero

La decisione appunto, di ambientarla durante il periodo storico degli anni ’90 spaccati, è stata particolarmente azzeccata per vari motivi.

Proprio quell’anno il singolo di Madonna Vogue” ha avuto un successo mai visto prima e nella serie ce lo fanno notare. Grazie a questa scelta comprendiamo al meglio quanto quella canzone avesse davvero avuto risonanza al tempo e di come avesse fatto scoprire al mondo ciò che era una parte importante dei ball: il voguing (una tipologia di danza). I ball fino a quel momento erano confinati nei sotterranei delle città, al sicuro da occhi indiscreti, ma grazie al singolo di Madonna si sono rivelati al mondo nella loro incredibile bellezza. Per un attimo hanno avuto la fama che meritavano. Peccato che sia durata poco al tempo.

In quello stesso periodo ci fu inoltre in America lo scoppio dell’epidemia dell’AIDS. L’AIDS è stata una malattia che ha letteralmente decimato la popolazione americana.
L’autore riesce ad affrontare al meglio questa tematica, con tutte le dovute accortezze, ma, allo stesso tempo, senza essere in alcun modo delicato. Anche in questo caso infatti ti lancia in faccia la realtà, senza mezzi termini né paura di ferire. Contemporaneamente però, lo fa in modo sottile, con l’utilizzo di poche, semplici ma perfettamente funzionali scelte di battute e dialoghi.

Vi faccio un esempio di un dialogo che mi ha particolarmente colpito e mi è rimasto molto impresso.
Seduti sulle panche di una chiesa in occasione di un funerale:
Judy Kubrak: “A quanti sei arrivato? Per me è il funerale numero 452
Pray Tell: “Io 210
Judy: “Il primo che arriva a mille vince un tostapane“.

pose die in feature 2 - The category is: Live. La seconda stagione di Pose è un inno alla vita
La scena di una protesta in chiesa di Act Up per svegliare le persone riguardo l’AIDS

Viene dipinto il ritratto di un’America ignorante ed impaurita dalla malattia, incapace di difendersi e di reagire. Anche un po’ restia in effetti all’agire. Per il Paese tanto la malattia toccava soltanto la popolazione omosessuale, quasi come fosse stata una punizione divina.
All’interno di questo orrido quadro di indifferenza troviamo però i nostri protagonisti pronti a lottare per se stessi e per le generazioni future.

E tutto quello che vi ho appena descritto è soltanto ciò che fa da sfondo alla storia di Blanca e dei suoi figli. Vi ricordate di Damon, Ricky, Angel, Papi? E poi Pray Tell ed Elektra e tutti gli altri?

pose getty - The category is: Live. La seconda stagione di Pose è un inno alla vita
Dalla sinistra: Papi, Lulu, Blanca, Ricky ed Angel

I loro personaggi hanno tutti subito una crescita immensa in questa seconda stagione. Tutti infatti sono stati in grado di maturare. Sono riusciti a comprendere perfettamente il loro ruolo nella società e il loro dovere nel portare avanti il loro essere e mostrare al mondo la loro esistenza. Facendolo sarebbero stati in grado di far conoscere al mondo non solo loro stessi, ma la comunità stessa di cui fanno parte ed è questo il punto focale dell’intera stagione.

Noi non siamo soltanto singole persone, noi facciamo parte di una comunità ed è nostro dovere difenderla e portare avanti il suo nome, non solo con dei gesti di rivolta o manifestazioni, ma anche soltanto vivendo con orgoglio e sicurezza.

I personaggi più “anziani” invece della serie come Blanca stessa o Pray Tell ed Elektra, si renderanno conto di come ora siano loro a dover prendere le redini e doversi mostrare come esempi da seguire per le generazioni future.

POSE 210 2823r copy - The category is: Live. La seconda stagione di Pose è un inno alla vita
Blanca in una bellissima scena della serie

Insomma, tutti alla fine arrivano alla totale comprensione di loro stessi. Un risultato non facile che hanno ottenuto tramite tantissimi sacrifici e sconfitte, che ci vengono mostrate all’interno della stagione.

I temi di questa seconda stagione sono più aspri, più duri da digerire, ma decisamente più funzionali. Preparatevi ad una stagione ricca di emozioni, episodi che vi faranno versare litri di lacrime, ma che vi regaleranno anche una nuova e migliore consapevolezza di voi stessi. Perchè come avevo già scritto in precedenza, questa serie parla di noi, di tutti noi. Nessuno escluso.


E ricordate: la categoria è Vivere. E ora, sfilate.

  Articolo precedente

Film, Film e Serie TV

Il sequel di Spider-Man: Into the Spider-Verse si farà!

Scritto da Andrea De Venuto

Articolo successivo  

Film e Serie TV, Serie TV

Una serie che “non s’ha da fare”: “Dante’s Inferno” ispirata alla Divina Commedia

Scritto da Luca Brajato

Luca Brajato
Appassionato della psiche umana unisco questo mio interesse alle altre mie passioni: videogiochi, anime e manga. Sono uno scrittore in erba alla continua ricerca di ispirazione.

Send this to a friend