lunedì, 26 Ottobre 2020

Film e Serie TV, Serie TV

The Last Of Us diventerà una serie TV. Alla produzione, il creatore di Chernobyl

The Last Of Us diventerà una serie TV. Alla produzione il creatore di Chernobyl

The Last of Us è uno dei giochi più belli ed emozionanti che io abbia mai giocato nella mia vita. Rientra di diritto nella mia top 5 dei giochi preferiti in assoluto. Questo non è soltanto un titolo dalla qualità grafica strabiliante e dal gameplay perfettamente funzionale, più importante questo gioco sa essere un vettore di emozioni reali, di sentimenti umani e primordiali che ognuno di noi può esperienziare durante l’avventura di gioco. Grazie ad una trama ricca di spunti di riflessione, protagonisti poliedrici e complessi, The Last Of Us è a tutti gli effetti un vero e proprio capolavoro.
Se volete saperne di più, trovate una mia analisi del gioco dal punto di vista psicologico nel mio editoriale, qui sotto.

Ora, provate ad immaginare un gioco del genere trasformato in una serie tv. Ecco, non lo immaginate più, perchè sta per diventare realtà. Lo studio di produzione americano HBO, insieme a Sony Pictures Television, è infatti al lavoro per la produzione della serie. A capo del progetto troviamo Craig Mazin, creatore dell’acclamata serie Chernobyl. Insieme a lui, come produttore esecutivo e autore dei copioni troviamo invece Neil Druckmann, il genio dietro The Last Of Us. Anche Evan Wells, presidente di Naughty Dog, casa di sviluppo creatrice del titolo, sarà presente come ulteriore produttore esecutivo.


Per ora riguardo la serie si sa poco e niente, oltre a queste informazioni riguardante le personalità dietro al progetto. L’unica cosa certa, riportato dal giornale The Hollywood Reporter, è che la serie seguirà gli eventi del primo gioco. Anche se c’è una possibilità che dopo l’uscita del secondo capitolo di The Last Of Us, decidano di produrre un sequel dedicato a quest’ultimo.

Ora posso passare alla parte in cui vi illustro i mille complimenti che si sono scambiati i due produttori della serie. Da una parte abbiamo Mazin che dice di Druckmann: “Neil Druckmann è senza dubbio il più raffinato narratore nel campo dei videogame, e The Last Of Us è la sua più grande opera. Avere la chance di adattare questo lavoro mozzafiato è stato il mio sogno per anni. Sono immensamente onorato di poterlo fare insieme a Neil.”


top dog 2 201x201 - The Last Of Us diventerà una serie TV. Alla produzione, il creatore di Chernobyl
Neil Druckmann

Dall’altra Neil risponde con altra immisurabile dolcezza e ammirazione: “Dalla prima volta che mi sono seduto per parlare con Craig ero equamente rapito dal suo approccio alla narrativa e dal suo amore e comprensione di The Last Of Us. Con Chernobyl, Craig e HBO hanno creato un capolavoro straziante, teso, emozionante. Non potevo pensare ad un partner migliore per portare la storia di The Last Of Us sugli schermi televisi.”

Bene, ora, dopo questa carrellata di complimentoni, tocca a me.

Chernobyl è una serie che non ho mai visto, poichè debole di cuore, di stomaco e soprattutto di mente. Ma so quanto sia una serie incredibile, emozionante, un capolavoro degli ultimi tempi e su questo, non fatico a crederci. Per questo motivo sono sicuramente entusiasta del fatto che sia proprio lui a dirigere la serie. Penso sarà infatti capace di trasmettere all’interno del serial le stesse strazianti emozioni e complesse sensazioni che abbiamo provato giocando al videogioco.

cernobyl hbo - The Last Of Us diventerà una serie TV. Alla produzione, il creatore di Chernobyl

Su Neil, penso di non avere niente da dire, insomma c’è lui principalmente dietro la storia e l’universo di TLOU. Punto, ha già vinto. L’unione di queste due teste non può che portare ad un’opera brillante.
Se non sarà così…sarà un bel disastro cari miei. Perchè come al solito, non è facile accontentare i fan videoludici, a buon ragione direi. Noi ci aspettiamo sempre il meglio, soprattutto perchè non ci piace vedere capolavori videoludici degenerare in serie tv non all’altezza. Il rischio è sempre dietro l’angolo.

Come sono sempre disfattista…

Per finire in bellezza l’articolo però, vi informo che secondo le parole del co-presidente della Sony Pictures Television Chris Parnell, questa serie tv ispirata ad un famoso videogioco, sarà solo la prima di tante. “Questa è la prima di tante serie tv che intendiamo produrre, con i nostri amici di PlayStation Productions“. Sono allo stesso tempo preoccupato e contentissimo di questa dichiarazione. Chissà cosa ci aspetta.


Voi invece, che mi dite? Contenti della notizia? Cosa vi aspettate da questa serie?

  Articolo precedente

Anime, Arte e Cultura, Film e Serie TV

Eren, Mikasa ed Armin di Attack on Titan prendono vita sotto forma di statue

Scritto da Luca Brajato

Articolo successivo  

Film e Serie TV, Serie TV

Ellie e l’importanza della sua sessualità, che rimarrà invariata nella serie tv in arrivo

Scritto da Luca Brajato

Luca Brajato
Appassionato della psiche umana unisco questo mio interesse alle altre mie passioni: videogiochi, anime e manga. Sono uno scrittore in erba alla continua ricerca di ispirazione.

Send this to a friend