lunedì, 21 Ottobre 2019

Film, Film e Serie TV

Un reboot che per me già odora di fallimento: quello di “Mamma ho perso l’aereo”

L’idea di un reboot, con una trama del tutto nuova, dopo vari sequel dell’originale che hanno fatto flop, è per me veramente pessima

Penso che il film “Mamma ho perso l’aereo“, del 1990 abbia fatto parte, bene o male, dell’infanzia di tutti noi. Solitamente mandato in onda su Italia 1 durante il periodo di Natale insieme all’immancabile: “Una poltrona per due“.

Ricordo molto bene di averlo registrato in videocassetta al tempo ed è tutt’ora all’interno del mio mobile porta TV, a prendere polvere. E con questa frase non voglio assolutamente dire che non mi sia piaciuto o non mi piaccia, volevo semplicemente far intendere che sono passati secoli. “Mamma ho perso l’aereo” è un film simpatico da vedere con la famiglia, che ti strappa due risate e lo fa senza troppe pretese. Diciamo il film perfetto per la famiglia. Poi insomma, da piccoli, grazie a questa pellicola, tutti abbiamo desiderato, almeno una volta, di essere “dimenticati” a casa per vivere un po’ di indipendenza.


h!Mamma ho perso l aereo poster locandina cinefacts 1 - Un reboot che per me già odora di fallimento: quello di "Mamma ho perso l'aereo"

È poi proprio grazie a questo film che il piccolo Macaulay Culkin (l’attore che impersonava il protagonista Kevin McCallister) è stato reso noto al grande pubblico.

Ora, non so se sapete ma è da qualche tempo che è stato annunciato un reboot del film. E no, ovviamente non ci sarà più Culkin ad impersonare il bambino. Sarebbe stato divertente e avrebbe reso questo film sull’orlo della demenzialità, ma purtroppo così non sarà.


image?url=https%3A%2F%2Fewedit.files.wordpress.com%2F2018%2F12%2Frexfeatures 9919820ev - Un reboot che per me già odora di fallimento: quello di "Mamma ho perso l'aereo"
Macaulay Culkin ad oggi

Il reboot inoltre cambia la formula originale del film proponendo una nuova tipologia di trama in cui nessuno dimentica nessuno. Ci si concentrerà infatti sulla figura di una coppia sposata che entrerà in guerra con una piccola peste che ha rubato qualcosa dalla loro proprietà. Sì beh, non è che mi ispiri granché, però mai dire mai.

Sapete un’altra cosa che non mi ispira granché? L’idea di un reboot. Non penso proprio che ne avessimo bisogno sinceramente. Già i sequel dell’originale Mamma ho perso l’aereo hanno fatto fiasco uno più dell’altro. Un reboot non è sicuramente una mossa consigliata, non penso infatti possa in alcun modo riportare in auge questa vetusta pellicola, che oltretutto è invecchiata benissimo e rimane quindi godibile da qualsiasi tipologia di spettatore ancora tutt’oggi.

Nonostante ci sia poi, la possibilità che a questa nuova pellicola ci lavorino grandi nomi del cinema comico (come vi andrò ad illustrare qui sotto), non penso in ogni caso che come progetto possa funzionare. Questo tipo di film infatti secondo me nasce come unico ed inimitabile, qualcosa che si cementifica come ricordo nello spettatore e diventa intoccabile. Ed è a mio dire, in questo caso, un bene. Come se non bastasse poi, più che un reboot sembrerebbe quasi un progetto completamente nuovo, data la totale differenza di trama, senza neanche un minimo rimando all’originale.

ladrimamma ret 2 - Un reboot che per me già odora di fallimento: quello di "Mamma ho perso l'aereo"
I due ladri del film

In ogni caso, per chi è interessato qui sotto vi porto un po’ di nomi di possibili personalità al lavoro sulla pellicola.

Il giornale online Collider ha infatti rivelato il possibile nome del direttore del film: Dan Mazer. Quest’ultimo è famoso per aver scritto la sceneggiatura di due famosi film di Sacha Baron Coehn: Borat e Bruno. Ha addirittura ottenuto una nomination agli Oscar per Borat. Mazer ha inoltre ha avuto l’incarico per i film: Bridget Jones’s Baby e La festa prima delle feste.

Dan Mazer 2013 - Un reboot che per me già odora di fallimento: quello di "Mamma ho perso l'aereo"
Dan Mazer

Per questa volta però Dan, nel caso, dovrebbe lavorare soltanto come direttore, poichè la sceneggiatura è stata invece affidata a Mike Day e Streeter Seidell, che attualmente scrivono e recitano per il popolare programma comico della NBC: Saturday Night Live.

Per quanto riguarda gli attori invece girano voci sul possibile coinvolgimento della fantastica Mellissa McCarthy, per la parte di uno dei genitori del bambino, al fianco di Will Ferrel. L’attore per il ruolo del bambino non invece ancora è conosciuto. Ripeto, propongo di riprendere il Culkin adulto, sul serio, potrebbe rivelarsi geniale. In ogni caso le riprese del film si svolgeranno nei primi tre mesi del 2020, secondo il giornale Collider, i tempi quindi, stringono. La pellicola sarà disponibile esclusivamente sul servizio streaming Disney+.

Nonostante il mio prepotente e deciso NO all’idea di questo reboot, sono comunque curioso di vedere cosa nè uscirà fuori.


E voi? Siete d’accordo o in disaccordo con la mia idea? Ma soprattutto, questo film ha fatto o no parte della vostra infanzia?

  Articolo precedente

Anime, Film e Serie TV

Una celebrità affamata più pericolosa di un titano? Sì. Non sono ubriaco, vi giuro

Scritto da Luca Brajato

Articolo successivo  

Anime, Film e Serie TV, Serie TV

Adrian sta per tornare con l’aggiunta di una o: la serie evento continua a novembre!

Scritto da Mirko Midili

Luca Brajato
Appassionato della psiche umana unisco questo mio interesse alle altre mie passioni: videogiochi, anime e manga. Sono uno scrittore in erba alla continua ricerca di ispirazione.

Send this to a friend