domenica, 13 Ottobre 2019

Fumetti, Manga

“Olanda-san”: nuova opera del particolare mangaka Suehiro Maruo

Una one-shot che tratta un tema molto delicato

Suehiro Maruo è un mangaka con una certa fama in Giappone. Le sue opere uniscono erotismo ed inquietudine attraverso il genere artistico denominato ero-guro. L’ero-guro pone infatti la sua attenzione sull’erotismo, la corruzione e la decadenza sessuale con l’aggiunta di elementi orrorifici e grotteschi.

189190 138189109583491 4505952 n.jpg? nc cat=104& nc ht=scontent mxp1 1 - "Olanda-san": nuova opera del particolare mangaka Suehiro Maruo
Un illustrazione di Suheiro Maruo

Conosco ormai da tempo questo genere di manga e ammetto di non aver mai avuto il coraggio di leggerne uno. Le scene rappresentate all’interno infatti sono sempre molto crude e grottesche ed io personalmente non riesco davvero a reggerle. Anche qui però ci sarebbe molto su cui riflettere: perchè unire due cose che sembrano così distanti come il sesso e il grottesco? O forse sono più attinenti di quanto in realtà pensiamo? Che cosa vogliono rappresentare gli artisti con questa particolare unione di temi? Sicuramente vorrei approfondire e trovare o formulare delle mie personali risposte a queste domande, ma non so se troverò mai il coraggio di cercarle.


La novità di cui volevo qui parlare era però una nuova opera creata da Maruo e presente nel 24esimo volume della rivista mensile giapponese “Kodansha’s Morning“. L’opera in questione è una (manga) one-shot (una storia abbastanza breve ed autoconclusiva) di 32 pagine intitolata “Olanda-san”.

Il manga è incentrato sulle vicende di un missionario e di un ragazzo senza nome, uniti dall’esperienza di “due inferni“: Auschwitz e Nagasaki.


maruo - "Olanda-san": nuova opera del particolare mangaka Suehiro Maruo
Unica illustrazione che ho trovato dell’opera

Questa one-shot fa parte dell’insieme di storie raccolte sotto la serieCarnival” create per celebrare il 35esimo anniversario della rivista.

Purtroppo nonostante qualche ricerca non sono riuscito in alcun modo a trovare immagini della storia, quindi non so se l’autore per questa nuova opera abbia deviato dal suo solito genere o abbia mantenuto il suo stile classico. Forse essendo un tema così delicato avrà optato per uno stile più semplice o magari è invece riuscito a raccontare la storia dal suo personale punto di vista rimanendo fedele a quel genere di manga tanto particolare senza risultare fuori luogo.


Per ora questa one-shot rimane fruibile solo dal popolo Giapponese, ma potrebbe arrivare in Italia molto presto secondo me, poichè nel nostro paese sono disponibili all’acquisto, tradotte, quasi tutte le sue opere. Io sinceramente, sarei molto curioso di leggerla, per capire come ha deciso di affrontare una storia tanto intricata e complessa. E voi?

  Articolo precedente

Anime, Film e Serie TV, Fumetti, Manga

Parliamo del Giappone: stereotipizzazione, esagerazione e catarsi in anime e manga

Scritto da Luca Brajato

Articolo successivo  

Fumetti, Graphic Novel

Saga, un fumetto da vivere che ci racconta la forza dell’amore

Scritto da Mirko Midili

Luca Brajato
Appassionato della psiche umana unisco questo mio interesse alle altre mie passioni: videogiochi, anime e manga. Sono uno scrittore in erba alla continua ricerca di ispirazione.

Send this to a friend