domenica, 19 Maggio 2019

Fumetti, Fumetti italiani

Zerocalcare assegnato da leggere a scuola?

In qualità di sorella maggiore, aiuto spesso mio fratello a studiare soprattutto in italiano, materia in cui a più difficoltà. Come ogni anno la professoressa ha assegnato alcuni libri da leggere e oltre a Le città invisibili, Il nome della rosa c’era anche Un polpo alla gola di Zerocalcare. La cosa mi ha sopreso molto, un fumetto assegnato a scuola? A me davano solo I promessi sposi e Antologia di Spoon river!

ttiutititi - Zerocalcare assegnato da leggere a scuola?

La mia insaziabile curiosità mi ha spinto così a leggerlo, e devo dire di aver compreso appieno la scelta della professoressa. È un fumetto che affronta il tema del senso di colpa, seguendo tre fasi della vita del protagonista. Tutto nasce alle elementari quando per salvarsi da una punizione, Zero incolpa la sua amica Sarah di una monelleria. Da quel giorno sentirà di avere come un polpo alla gola, che lo condiziona anche nella sua vita da adulto. Se ne libererà solo vent’anni più tardi, quando riuscirà a rivelare a Sarah il suo segreto.

IMG 20190506 222955 960x1280 - Zerocalcare assegnato da leggere a scuola?

È un fumetto complesso sotto molti punti di vista. I personaggi sono tutti ben delineati e caratterizzati da una loro precisa psicologia, sono rimasta davvero sorpresa da questa accuratezza e profondità, mai avrei pensato di riuscire a trovare un qualcosa di simile in un fumetto. La storia ha un molti punti comici che accompagnano situazioni anche surreali, con una punta di amaro che rende tutta la storia molto più realistica e verosimile, (nel racconto sono inseriti anche degli spunti autobiografici). Il tutto reso alla perfezione dal tipico tratto di Zerocalcare scuro e anche un po’ grottesco, che incarna appieno lo spirito di fondo della storia.

IMG 20190506 222705 960x1404 - Zerocalcare assegnato da leggere a scuola?

Che dire quindi Zerocalcare nelle scuole, perchè no? Sono la prima sostenitrice dei classici come base culturale, ma non bisogna rimanere fossilizzati. A volte i ragazzi vengono completamente allontanati dalla lettura, da libri troppo difficili o pesanti per la loro età, i fumetti invece sono più facili e immediati nella lettura, ma come dimostra Un polpo alla gola, possono portare in sé una complessità nascosta. E allora sì tra Dante, Manzoni e Oscar Wilde perché non inserire qualcosa di nuovo, di fresco e perché no? Perché non inserire un fumetto?

  Articolo precedente

Fumetti, Romanzi

Detective Pikachu: un libro per veri nerd racconta i retroscena

Scritto da Gerardo Attanasio

Articolo successivo  

Comics, Fumetti

Black Panther presto in edicola

Scritto da Gerardo Attanasio

Send this to a friend