martedì, 7 Luglio 2020

Videogiochi

Al Bano VS Dinos, un “videogioco” che farà, ahimè, la storia

Un tenero browsergame in cui Al Bano è intento ad uccidere dinosauri a suon di note, come d’altronde hanno fatto i nostri predecessori.

L’Italia, ma non solo, è un paese ricco di elementi unici, luoghi caratteristici e personalità di un certo livello. E con quest’ultima affermazione intendo ovviamente i personaggio trash del nostro “spettacolo”. Quelli che vanno da Barbara d’Urso e parlano dell’immenso problema dell’avere un marito che in realtà non esiste (Pamela Prati docet), per intenderci.

La personalità dello spettacolo di cui vi parlo oggi invece, è tornata in auge, soprattutto tra i giovani grazie ad una sua uscita ad un programma pomeridiano, Domenica In di Mara Venier. Sto parlando di Al Bano Carrisi e la sua incredibile affermazione sui dinosauri. Nel caso ve lo foste persi, il nostro studioso dell’era Mesozoica ha dichiarato: “L’uomo ha distrutto i dinosauri, figuriamoci se non distrugge questo piccolo verme, microbo che si chiama coronavirus“. Se non ci credete vi lascio il video qui sotto.


Va bene, io posso comprendere la vecchiaia, la confusione, tutto quello che vuoi, ma a volte le cose bisogna chiamarle con il proprio nome: ignoranza. Ma d’altronde sappiamo che i personaggi dello spettacolo di oggi non sono proprio delle cime, ma che vogliamo farci, c’è chi ha tutto e chi non ha niente (frase completamente interpretabile a vostra discrezione).

Detto ciò, questa magica uscita ha fatto scattare una tempesta mediatica e una risonanza sul web maggiore di qualsiasi altro argomento di punta di questo periodo, riempiendo il webbe di meme a tema.


al bano vs dinosauri meme interno 1 - Al Bano VS Dinos, un "videogioco" che farà, ahimè, la storia
Menomale che esiste Jurrasic Park che ha donato la base alla maggioranza dei meme

L’idea più geniale però è arrivata dritta dritta dall’azienda Shuttle Studio, produttrice di AdverGame, praticamente una forma di pubblicità innovativa. Nel quale vengono sfruttate le potenzialità del videogioco per valorizzare l’interazione tra brand e consumatore. In soldoni? Una specie di pubblicità di nuova generazione in cui non ti sembra di essere vittima di una società consumistica, bombardato da spot invasivi, perchè insomma, alla fine è un piccolo videogioco innocente. Mi piace la piega che sta prendendo questo articolo e anche quella che sta prendendo il mondo.

Tornando ad Al Bano, Shuttle Studio ha creato un simpatico giochino, che trovate sul loro sito, dal titolo Al Bano VS Dinos nel quale impersoniamo il famoso cantante pugliese e dobbiamo sconfiggere i nostri nemici dinosauri a suon di acuti sulle note di Felicità, il tutto in 8 bit.
Io l’ho provato, solo per voi, e ho ottenuto 216 punti. Scrivete, qui sotto nei commenti, se mi avete battuto, perchè tanto lo so che lo avete provato anche voi.

albano dinos - Al Bano VS Dinos, un "videogioco" che farà, ahimè, la storia

Ora, è da 10 minuti che rifletto su cosa scrivere per finire l’articolo ma non trovo le parole. Voglio dire, questa è la classica situazione in cui ridi per non piangere, dopo aver sentito una dichiarazione del genere. E dopo aver riso e cercato i meme sul web e condiviso la notizia con il mondo, rifletti sulla situazione e ti rendi conto di quanto sia in realtà triste. Ma tanto ormai, le meme dominano il mondo e riescono a farci dimenticare la poraccitudine di questa esistenza. E qualsiasi cosa succeda, rendono tutto divertente, nel bene e nel male.
Va bhe, per finire ringrazio Al Bano che ha dimostrato che spesso non è la demenza a rendere dementi. Un grazie da tutti i miei parenti sopra i 70 anni.

  Articolo precedente

Videogiochi

Un veloce riassunto dello State of Play dedicato a The Last of Us Parte II

Scritto da Luca Brajato

Articolo successivo  

Film, Romanzi fantasy, Videogiochi

L’evoluzione del drago nel fantasy: folklore, archetipi e letteratura.

Scritto da Debora Parisi

Luca Brajato
Appassionato della psiche umana unisco questo mio interesse alle altre mie passioni: videogiochi, anime e manga. Sono uno scrittore in erba alla continua ricerca di ispirazione.

Send this to a friend