mercoledì, 17 Luglio 2019

Videogiochi

“Ancestors: The Humankind Odyssey”, una sola domanda: perché?

Un nuovo titolo in uscita ad agosto creato dall’ideatore di Assassin’s Creed in cui dovremo impersonare un ominide-scimmia.

Ancestors: The Humankind Odyssey questo il titolo del nuovo gioco creato all’ideatore della saga di Assassin’s Creed: Patrice Desilets. Primo titolo sviluppato dal suo nuovo studio fondato nel 2014, Panache Digital Games. Ora, riflettendo sul nome di questo videogioco, secondo voi di che cosa parla? Qual è la storia principale? (La notizia del gioco non è molto recente, quindi se già lo sapete, ssht.)

Vi siete fatti un’idea? Ecco, secondo me avete sbagliato. All’interno del titolo infatti dovremo impersonare una scimmia… no, non ho sbagliato, una scimmia, vi giuro.


ancestors humankind odyssey - "Ancestors: The Humankind Odyssey", una sola domanda: perché?

Vi spiego meglio. Questo è un gioco single-player in terza persona del genere survival e con una libera esplorazione. Dovremo impersonare un ominide in Africa durante il Neogene (il secondo dei tre periodi geologici in cui è suddivisa l’era del Cenozoico) circa 10 milioni di anni fa. Durante la continuazione del gioco il protagonista crescerà ed evolverà letteralmente nel famoso Australopiteco conosciuto come Lucy. Durante il nostro percorso per trasformarci in Lucy, impareremo nuove abilità man mano che evolveremo nelle varie sottospecie di ominidi. Se riusciremo a fare tutto per bene, arriveremo all’ultimo stadio dell’evoluzione: l’uomo di oggi.

Questo magico titolo ha finalmente una data di uscita! (Contenti eh? Non aspettavate altro lo so. The Last Of Us Parte II spostati proprio). Sarà disponibile su PC il 27 agosto di quest’anno (esclusiva Epic Games Store per il primo anno) e poi su PS4 e Xbox One a dicembre.

Un video dove lo sviluppatore ci da qualche informazione in più insieme a qualche schermata di gameplay

Desilets ha rilasciato qualche dichiarazione al riguardo: “Il nostro obiettivo per Ancestor: The Humankind Odyssey è di regalare al giocatore una nuova esperienza, mai vissuta prima.” “Il nostro piccolo team ha creato un titolo ambizioso ed immersivo con un’ambientazione unica che riuscirà ad affascinare giocatori di tutti i tipi. Non vediamo l’ora che i giocatori esplorino il nostro mondo di gioco quest’anno.”


Va bhè, insomma, che dire, lo sviluppatore è molto sicuro di sè e del suo progetto, io sinceramente un po’ meno. Cioè voglio dire, come siamo passati da Assasin’s Creed ad Ancestors? Anche no. Io capisco la voglia di innovazione, creare qualcosa di particolare e mai visto prima, ma questo non mi sembra proprio all’altezza. Il concept di gioco a me non attrae per nulla, sinceramente non sono attirato dal poter controllare un ominide-scimmia ed evolvermi in essere umano, non mi affascina neanche. Con tutti questi recenti incredibili titoli usciti e che stanno per arrivare, questo cadrà presto nel dimenticatoio, diventando un titolo di nicchia e poco memorabile.


Queste ovviamente sono solo le mie opinioni, voi invece cosa ne pensate?

  Articolo precedente

Videogiochi

La psicologia nei videogiochi: The Binding Of Isaac

Scritto da Luca Brajato

Articolo successivo  

Videogiochi

Steam e il carino evento “Pulizie di primavera”

Scritto da Luca Brajato

Luca Brajato
Appassionato della psiche umana unisco questo mio interesse alle altre mie passioni: videogiochi, anime e manga. Sono uno scrittore in erba alla continua ricerca di ispirazione.

Send this to a friend