sabato, 19 Settembre 2020

Videogiochi

Anche quest’anno niente E3 per Sony. Scelta saggia o incosciente?

Ancora una volta Sony ha deciso di non partecipare all’E3, proprio in questo importante periodo a ridosso dell’uscita di PS5

Anche quest’anno Sony ha deciso che non parteciperà ad uno degli eventi centrali dell’universo videoludico: l’E3.
La notizia ci giunge grazie ad una dichiarazione della stessa azienda al giornale telematico americano GamesIndustry.biz.

Dopo attente valutazioni, la SIE ha deciso di non partecipare all’E3 2020” ha dichiarato Sony. “Abbiamo un grande rispetto per la ESA come organizzazione, ma sentiamo che l’E3 2020 non sia la sede giusta per ciò su cui siamo concentrati quest’anno.”


Sony Logo - Anche quest'anno niente E3 per Sony. Scelta saggia o incosciente?

In compenso alla loro mancanza a questo evento parteciperanno a tanti altri eventi che si svolgeranno in giro per il mondo, in uno dei quali Sony potrebbe fare la sua mossa per condividere maggiori dettagli riguardo la nuova console PS5. D’altronde l’azienda non è nuova a mosse del genere. Nel lontano 2013 infatti Sony aveva mostrato le sue carte riguardo PS4 proprio durante un evento solitamente secondario: “PlayStation Meeting“.

L’obbiettivo dell’azienda rimane infatti quello di: “essere sicuri di far sentire i nostri fan parte della famiglia PlayStation e che abbiano accesso ai loro contenuti di gioco preferiti. Abbiamo una fantastica linea di uscita di titoli in arrivo per PS4 e in arrivo per PS5. Non vediamo veramente l’ora di vivere un anno di celebrazioni insieme ai nostri fan.


heres how the ps5s hardware compares to the ps4s p71n.1280 - Anche quest'anno niente E3 per Sony. Scelta saggia o incosciente?

A me la scelta di Sony di saltare nuovamente l’E3 non convince particolarmente. Certo, se dobbiamo dirla tutta l’anno scorso si è sentita la sua mancanza, ma Microsoft ha saputo ben rimpiazzare l’assenza della sua controparte.
In ogni caso l’E3 è uno degli eventi di maggiore importanza, e mancarlo per due anni di seguito (e penso che lo farò anche negli anni successivi) non mi sembra una buona mossa. A mio parere infatti in questo modo Microsoft avrà nuovamente completo campo libero nel mostrare le proprie qualità senza un competitore. Inoltre Sony ha deciso di concentrarsi su eventi che definirei decisamente secondari e poco incisivi, proprio in questo cruciale momento a ridosso dell’uscita della nuova console.

1572775270 gamingupgradepath story - Anche quest'anno niente E3 per Sony. Scelta saggia o incosciente?

Dall’altra poi abbiamo l’ESA, l’associazione menzionata nelle parole di Sony ad inizio articolo. L’ESA altro non è che l’Entertainment Software Association, associazione organizzatrice dell’evento E3 ormai da anni. E che ci tiene a farci sapere che possiamo tranquillamente aspettarci un evento simile (e godibile) ai precedenti nonostante l’assenza di Sony.

L’E3 è un evento significativo che celebra l’industria dei videogame e mostra le persone, i brands e le innovazioni che ridefinisco questo tipo di intrattenimento amato da miliardi di persone intorno al mondo. L’E3 2020 sarà un evento entusiasmante e ricco di energia, che ospiterà nuove esperienze, partners, spazi di esposizione e programmazioni che intratterranno sia i nuovi partecipanti che i veterani. L’interesse degli espositori per le nostre nuove attivazioni sta attirando l’attenzione dei marchi che vedono l’E3 come un’opportunità chiave per connettersi con i fan dei videogiochi in tutto il mondo.” Ha dichiarato l’ESA.

esa nuovo ceo - Anche quest'anno niente E3 per Sony. Scelta saggia o incosciente?

Ovvio che l’ESA debba tirare acqua al suo mulino, data la mancanza di un colosso come Sony alla presentazione, ma in ogni caso io mi fiderei. L’E3 infatti, già l’anno scorso, nonostante questa assenza, si è dimostrato comunque un evento imperdibile.


l’E3 2020 aprirà le porte il 9 giugno e giungerà al termine l’11 dello stesso mese. Non mancheremo ovviamente di seguire più appuntamenti possibili, insieme a voi, sul canale Twitch del Porto Intergalattico. Segnatevi sull’agenda queste date, vi aspettiamo.

  Articolo precedente

Videogiochi

Videogiochi: qual è il loro reale impatto ambientale?

Scritto da Luca Brajato

Articolo successivo  

Videogiochi

Cyberpunk 1997, una versione PS1 del gioco, nata grazie a Dreams

Scritto da Luca Brajato

Luca Brajato
Appassionato della psiche umana unisco questo mio interesse alle altre mie passioni: videogiochi, anime e manga. Sono uno scrittore in erba alla continua ricerca di ispirazione.

Send this to a friend