sabato, 24 Ottobre 2020

Videogiochi

Disponibile la beta della nuova libreria di Steam

Diamo un’occhiata a questo restyle, cercando di capire se funziona o no.

In queste ore Valve ha rilasciato la nuova libreria del client di Steam in versione beta, annunciata alla Game Developers Conference 2019 allo scopo di dare maggiore visibilità ai titoli e nuove opzioni di ricerca per gli utenti.

Finalmente Steam si aggiorna, aveva davvero bisogno di una ventata di aria fresca e di qualche novità. Doveva farlo non solo perché è il client più utilizzato dai giocatori su PC, ma anche perché la concorrenza si fa sempre più spietata. Quindi sono andato su impostazioni e account e ho attivato la partecipazione alla beta.


Una nuova libreria

Una volta aperta la libreria di Steam, per default vi mostra tutti i giochi posseduti, io preferisco cambiare questa impostazione e visualizzare solo i giochi che ho installato e pronti per essere giocati in quel momento. Molto belle le copertine verticali come se fosse un vero e proprio scaffale digitale, sicuramente da adesso in poi i vari sviluppatori daranno un occhio di riguardo a queste immagini.

1 960x510 - Disponibile la beta della nuova libreria di Steam
Ogni gioco ha la propria copertina, mostrando particolare attenzione per gli ultimi giochi utilizzati e ricavando un piccolo settore dove sono mostrati gli amici attualmente attivi e i relativi giochi.

Per accedere al titolo basterà cliccare sulla copertina e si potranno ottenere informazioninotiziepersonalizzare il gioco. Per facilitare la navigazione è stata aggiunta la funzione cerca con tag mirati. Gli elenchi dei giochi possono essere completamente personalizzati e riorganizzati a proprio piacimento.


3 960x521 - Disponibile la beta della nuova libreria di Steam
La nuova interfaccia grafica svecchia e snellisce il vecchio aspetto del client, inserendo nuove funzioni e un’organizzazione user friendly.

Conclusioni

Tirando le somme, questa nuova interfaccia della libreria mi piace davvero, rende l’utilizzo del client molto più piacevole, elaborato come uno scaffale virtuale dandomi l’impressione di avere qualcosa di più di un semplice gioco digitale “in mano”.


Resto in attesa della revisione del client di CD Projekt chiamato GOG GALAXY 2.0 che promette di unire tutte le librerie di giochi e gli amici sparsi tra le varie piattaforme di digital delivery, console incluse. Fateci sapere cosa ne pensate di questo aggiornamento, Valve ha intrapreso la via giusta per dare una svecchiata al suo client?

  Articolo precedente

Videogiochi

Finalmente in arrivo i primi tre Dragon Quest su Switch a fine mese!

Scritto da Mirko Midili

Articolo successivo  

Videogiochi

GTA San Andreas: perché vale ancora la pena giocarci nel 2019?

Scritto da Andrea Nizzica

Send this to a friend