venerdì, 25 Settembre 2020

Videogiochi

Dreams e i livelli creati a tema Super Mario: Nintendo non apprezza e li fa cancellare

Dreams e i livelli creati a tema Super Mario: Nintendo non apprezza e li fa cancellare.

Oggi torniamo a parlare di Dreams, il titolo sviluppato da Media Molecure, uscito come esclusiva PS4 il 14 febbraio di quest’anno. Un videogioco unico nel suo genere che permette al giocatore di cimentarsi nella creazione di tantissimi elementi, da video a giochi, grazie ad un editor particolarmente dettagliato. Ispirato a quelli utilizzati dagli sviluppatori delle grandi aziende videoludiche.

Già durante il suo periodo di early-access i giocatori si sono sbizzarriti con migliaia di creazioni, riproduzioni di trailer, riproduzioni di parti di videogiochi, livelli originali e chi più ne ha più ne metta. Non sono mancate poi ovviamente creazioni in onore di IP iconiche come: Crash Bandicoot, Sonic, Super Mario e molti altri.


aymfypp7sskexjpqtfds4r maxw 824 - Dreams e i livelli creati a tema Super Mario: Nintendo non apprezza e li fa cancellare

Le intenzioni dei videogiocatori sono candide e palesi: rendere omaggio ad alcuni capolavori della storia videoludica. Creando livelli con tanto impegno e amore a cui possono dedicarsi altri giocatori.

A quanto pare però la Nintendo non è sembrata proprio molto felice della cosa. Sappiamo quanto questa azienda sia severa nei riguardi dei suoi prodotti e soprattutto delle tutele di copyright che li proteggono. Fare live o video senza che vengano strikati, riguardanti giochi Nintendo è infatti un’impresa non da poco. E la stessa sorte a quanto pare è toccata anche ad alcuni titoli a tema Super Mario presenti in Dreams.


Il famoso creatore Piece of Craft ha dichiarato su Twitter che la Sony Interactive Entertainment Europe lo ha recentemente contattato recapitandogli un messaggio da parte di Nintendo, riguardante le sue obiezioni sull’utilizzo della figura di Mario in Dreams.

“Buone notizie e cattive notizie. Abbiamo volato troppo vicino al sole ragazzi! Una grande azienda di videogiochi, di cui non dirò il nome, ovviamente non ha letto la mia nota “state tranquilli” all’interno di Dreams. Non preoccupatevi però perchè ho un piano di riserva. Ma per ora i progetti riguardo Mario in Dreams sono fermi fino a che non metterò in atto il nuovo piano.”
Alla domanda di riguardo chi lo abbia contattato, Piece of Craft risponde: “L’e-mail è arrivata attraverso la stessa linkata al mio profilo PSN ma era da parte della Divisione legale di Sony Interactive Enterainment Europe, quindi non da Mm. E c’era scritto che Nintendo, in persona, ha obbiettato riguardo il mio utilizzo della loro IP Super Mario in Dreams.”

I fan si impegnano tanto per dare vita a questi piccoli progetti, ricchi di amore e di capacità per onorare aziende come la Nintendo, creatori di IP che hanno segnato in positivo l’infanzia di tutti. Vedere che l’azienda a questi omaggi reagisce in tale negativo modo mi fa storcere parecchio il naso.

Nonostante infatti la Media Molecure prima del lancio del gioco avesse dichiarato che i livelli basati su materiale con copyright sarebbero potuti essere rimossi, la grande N, a conti fatti, è l’unica ad aver alzato un tale polverone. Per esempio la Naughty Dog o Activision per i progetti riguardanti The Last Of Us o Crash Bandicoot non ha alzato un dito e anzi ha apprezzato profondamente, ed è giustissimo così.

Fortunatamente alcuni livelli a tema Super Mario sono ancora presenti all’interno di Dreams. Come questo incredibile e dettagliato livello di cui trovate il video qui sotto.
Per il resto, se avete intenzione di creare qualcosa su Super Mario, preparatevi all’evenienza che venga eliminato. Se volete fare i furbetti per raggirare la cosa, magari provate a toglierli i baffi.

Che dire, una mossa da parte di Nintendo che veramente non riesco a comprendere e che insieme a me penso abbia fatto storcere il naso a molti altri fan. E dati i suoi precedenti, non penso proprio cambierà idea.


E voi cosa ne pensate di questa dura presa di posizione?

  Articolo precedente

Videogiochi

Demonheart 2: Hunters. L’apocalisse si avvicina

Scritto da Debora Parisi

Articolo successivo  

Videogiochi

Endzone: A World Apart, un nuovo interessante gestionale a tema apocalittico

Scritto da Luca Brajato

Luca Brajato
Appassionato della psiche umana unisco questo mio interesse alle altre mie passioni: videogiochi, anime e manga. Sono uno scrittore in erba alla continua ricerca di ispirazione.

Send this to a friend