giovedì, 28 Maggio 2020

Videogiochi

L’E3 è sull’orlo della cancellazione, scopriamo i perchè

L’E3 è sull’orlo della cancellazione, scopriamo i perchè

L’emergenza del Coronavirus ha investito l’Italia come un treno in corsa. In parte per colpa di uno Stato incapace di contenere la minaccia, dall’altra a causa di un popolo prettamente “NON nerd” e quindi incapace di prendersi del tempo per sè, stando comodamente a casa a guardare serie tv e giocare ai videogiochi. Questo è il nostro momento storico signori, è l’attimo perfetto per conquistare il Paese e poi il mondo. Siamo la nuova salvezza dell’umanità. Abbiamo una grande responsabilità, non possiamo sbagliare.

A parte questo mio “richiamo alla armi” per tutti i nerd all’ascolto, oggi l’articolo verte in realtà su una notizia molto molto triste per tutti noi videogiocatori: L’E3, sarà quasi sicuramente cancellato per quest’anno.


e3 2020 cancel coronavirus.900x - L'E3 è sull'orlo della cancellazione, scopriamo i perchè

In realtà dall’inizio di questa malattia molti eventi, soprattutto in Cina e Giappone sono stati ovviamente, per forza di cose annullati, sia eventi videoludici che eventi fumettistici. Ma anche l’America ha avuto le sue batoste a causa di questo virus. Il GDC (Game Developers Conference) 2020 è stato posticipato, mentre altri eventi come il SXSW (South by Southwest) e l’Emerald City Comic Con sono stati cancellati.

Diciamo che forse, a questo punto, era inevitabile arrivare alla cancellazione di un evento immenso, e su scala mondiale come l’E3. Anche se non è solo questa la motivazione principale. L’altra riguarda il numero sempre crescente di rinunce da parte di publisher ed editori videoludici. E non stiamo parlando della sola assenza di PlayStation. 
(Nota a margine, pensieri a caso: questo calo di presenza mette un po’ paura, almeno a me. Forse l’E3 sta perdendo gradualmente la sua importanza nel settore? Sarà destinato a diventare il Microsoft Xbox show? Come è praticamente stato l’anno scorso? Chi lo sa.)


xbox all e3 2019 tutti gli annunci e i trailer della conferenza microsoft 1920x1080 - L'E3 è sull'orlo della cancellazione, scopriamo i perchè

E non mancano altri tipi di assenze. Geoff Keighley per esempio aveva rinunciato alla sua posizione di conduttore per l’E3 Coliseum, evento parallelo e contingente all’E3. E ancora iam8bit ha rinunciato al suo ruolo di direttore creativo.

Le prime voci al riguardo sono arrivate da parte della Devolver Digital, attraverso un tweet dove incoraggiavano le persone a disdire aerei, hotel e simili che avevano prenotato per presenziare all’E3. Da allora, anche Ars Technica, un famoso giornale online, ha scritto un articolo riguardante l’imminente cancellazione dell’evento. Inoltre, altre fonti attendibili (ma non citate) hanno confermato la situazione ai redattori di GameSpot, altro importante giornale online a tema videoludico. Ora manca soltanto la comunicazione ufficiale da parte dell’ESA (Entertainment Software Association).

262794 1a - L'E3 è sull'orlo della cancellazione, scopriamo i perchè

Questo sarebbe il primo anno in assoluto senza l’E3. Una mancanza di non poca importanza, dato che è diventato ormai emblema del settore videoludico e luogo designato per gli annunci più importanti. Questo cambiamento porterà ovviamente tutte le aziende partecipanti a rivedere i loro piani di lancio e di mercato. Una situazione decisamente non semplice, ma che saranno e saremo sicuramente in grado di superare.


L’E3 farà sicuramente sentire la sua mancanza.

  Articolo precedente

Videogiochi

Demonheart recensione: quanto vale un cuore di demone?

Scritto da Debora Parisi

Articolo successivo  

Videogiochi

Intervista a Riccardo Bandera, fondatore della Curtel Games

Scritto da Debora Parisi

Luca Brajato
Appassionato della psiche umana unisco questo mio interesse alle altre mie passioni: videogiochi, anime e manga. Sono uno scrittore in erba alla continua ricerca di ispirazione.

Send this to a friend