domenica, 13 Ottobre 2019

Videogiochi

Remedy torna proprietaria di “Alan Wake” che potrebbe quindi arrivare su nuove piattaforme

Remedy riacquisisce i diritti di pubblicazione di Alan Wake e questo potrebbe portare all’uscita del titolo su nuove piattaforme

Alan Wake è un titolo sviluppato da Remedy Entertainment ed autopubblicato per PC nel 2012 mentre è stato rilasciato per Xbox 360 grazie a Microsoft nel 2010.

Il gioco è di genere avventura dinamica in terza persona con elementi di survival horror. Non vi preoccupate, non fa paura quasi per nulla e ve lo dice un fifone cronico che ha paura di E.T.


apps.53068.66512344563571887.0decc815 c0f2 495d a5df 387a6f4e8032 - Remedy torna proprietaria di "Alan Wake" che potrebbe quindi arrivare su nuove piattaforme

Il nostro protagonista è Alan Wake, uno scrittore nel pieno di un blocco creativo. La moglie, Alice, per aiutarlo lo convince a prendersi una vacanza in una piccola e caratteristica cittadina: Bright Falls. I due soggiornano in uno splendido cottage che sorge su un isolotto in mezzo al Cauldron Lake. Alan trova in una stanza della casa una macchina da scrivere e scopre che la moglie ha contattato uno psicologo per artisti, per aiutarlo a superare questa crisi che dura ormai da anni. L’uomo infuriato da queste dichiarazioni, si allontana momentaneamente dalla casa. Ed è da qui che inizia tutto a precipitare. Alan sente infatti in lontananza le urla della moglie e una volta ritornato nella casa, nota che la donna si è gettata nel lago, così si tuffa a sua volta per aiutarla. Da qui inizia la storia, nonchè l’incubo.

L’intero gioco si basa sulla contrapposizione tra luce e ombra. Diventano, come nelle più classiche storie, metafore del bene e del male. Il protagonista infatti dovrà farsi strada tra nemici posseduti dall’oscurità e la sua arma fondamentale nel corso di tutto il videogioco sarà la torcia. Il barlume di luce che lo può portare alla salvezza.


2 3 alan - Remedy torna proprietaria di "Alan Wake" che potrebbe quindi arrivare su nuove piattaforme

Il titolo è pregno di elementi sovrannaturali che vanno però, se vogliamo, ad intrecciarsi con elementi della realtà, anche psicologica soprattutto del protagonista. Il suo essere scrittore è colonna portante dell’interno gioco e va a diventare parte integrante anche del gameplay oltre che della storia e ciò rende tutto ancora più affascinante.

Devo dire che ho particolarmente apprezzato questo gioco nonostante la ripetitività un po’ annoiante del gameplay. Per il resto, il titolo ha la giusta dose di paura, curiosità e anche un pochino di confusione, che ti porta inevitabilmente a voler andare avanti nella trama per capire cosa stia realmente accadendo. Il protagonista è ben caratterizzato e la storia non manca mai di stupire.

logo gray dark - Remedy torna proprietaria di "Alan Wake" che potrebbe quindi arrivare su nuove piattaforme

L’articolo non nasce però come recensione, questo infatti è soltanto un preambolo per la vera e recentissima notizia. Remedy ha infatti riacquisito i diritti di pubblicazione del titolo che aveva acquistato Microsoft. Questa mossa, secondo le parole della software house darà la possibilità di portare Alan Wake su nuove piattaforme. Magari per Switch? Non sarebbe male.

Per ora queste sono soltanto parole e supposizioni, infatti Remedy in questo momento non ha niente in saccoccia riguardo ad Alan Wake, anche perchè molto probabilmente sta concentrando, in questo periodo, tutta la sua attenzione al nuovo gioco che uscirà il 27 Agosto di quest’anno: Control. Un gioco che sembra avere un ottimo potenziale.

L’unica novità che sappiamo riguardo alla figura di Alan Wake è una serie tv live-action basata sul videogioco, nata grazie ad una collaborazione tra Remedy e Contradiction Films, tutt’ora in lavorazione. Che speriamo sia fatta per bene, perchè per rovinare una figura come Alan e il suo universo all’interno del gioco basta un niente. Non sarà un lavoro semplice.


Che dire…

lf?set=path%5B1%2F1%2F8%2F4%2F4%2F11844535%5D%2Csizedata%5B850x600%5D&call=url%5Bfile%3Aproduct - Remedy torna proprietaria di "Alan Wake" che potrebbe quindi arrivare su nuove piattaforme

  Articolo precedente

Videogiochi

“The Last Of Us Parte II” in arrivo a Febbraio 2020 in quattro diverse edizioni? Forse.

Scritto da Luca Brajato

Articolo successivo  

Videogiochi

Trailer a sorpresa per i chiacchierati Scudo e Spada: nuovi Pokémon, nuove informazioni e una funzione con più particolari

Scritto da Mirko Midili

Luca Brajato
Appassionato della psiche umana unisco questo mio interesse alle altre mie passioni: videogiochi, anime e manga. Sono uno scrittore in erba alla continua ricerca di ispirazione.

Send this to a friend