giovedì, 28 Maggio 2020

Videogiochi

Sludge Life: il gioco in cui i gatti hanno due culi

Pubblicato ovviamente dalla Devolver Digital. Il gioco ci catapulta in una città formata da spazzatura, nei panni di un artista di graffiti

Sappiamo che la Devolver Digital pubblica sempre giochi che arrivano al limite dell’assurdo: da Hatoful Boyfriend a Genital Jousting e avanti così. D’altronde questo ormai è diventato il loro tratto distintivo e ci piace così.

Anche negli ultimi tempi la cara Devolver non si smentisce, ma soprattutto non delude mai, con l’annuncio di nuovo titolo: Sludge Life, sviluppato da Terri Vellmann & Doseone, in arrivo su Nintendo Switch ed Epic Games.


Il titolo è un open-world in prima persona ambientato in una città che praticamente è una specie di discarica/fognatura, insomma un luogo molto accogliente e affascinante. Noi potremo vestire i panni di Ghost, un ragazzo che realizza graffiti per la città. In base alle nostre scelte il nostro protagonista potrà essere l‘eroe del popolo oppure diventare la causa del tracollo della società e della città stessa, fisicamente. Cioè d’altronde altro non è che un mucchio di spazzatura accatastata.

Diesel%2Fproductv2%2Fsludge life%2Fhome%2FEGS SLUDGELIFE TerriVellmannDoseone G1A 01 1920x1080 1a664bc62c32a4066ec6afef9d1fd6d951c37d15 - Sludge Life: il gioco in cui i gatti hanno due culi
Un’immagine di gioco

La caratteristica però più interessante del titolo è sicuramente lo stile artistico, decisamente unico e particolare. Con quel tocco aestetich anni ’90 e personaggi, con poca voglia di vivere, provenienti dritti dritti da video musicali di musica rap della stessa epoca. Un dettaglio però è importante per farvi capire al meglio lo stile di gioco: i gatti hanno due culi. Sì, è decisamente importante, fidatevi di me.
Dalla musica, ai tratti del disegno delle ambientazioni e dei personaggi è tutto “strano”, particolare, quasi brutto ma in modo bello. Alla fine il quadro generale è una specie di trip mentale uscito male. Meraviglioso.


Altro elemento vitale del gioco è un tasto del tutto dedicato alle scoregge. Liberi di usarlo a nostro piacimento anche nei momenti meno indicati. Ah, questa sì che è qualità.

Godetevi il trailer. E sì, potrete ammirare il gatto con due culi, state sereni.

Da quanto si può vedere e da quanto si conosce di questo nuovo gioco, la struttura sembra essere incredibilmente aperta. Il giocatore può infatti scegliere se esplorare la città completando compiti ed obbiettivi o andare in giro per i fatti propri. Pensate che a seconda di cosa decidiamo di fare potremo andare incontro a tre differenti finali.
E per finire in bellezza, come viene mostrato nel trailer, è presente un gioco nel gioco: Crypt Creeper, a cui è possibile giocare.

Una chicca molto carina è il sito ufficiale del gioco, che sembra provenire proprio dall’universo del gioco, in tutto il suo fascino anni ’90, nonchè di windows 98. Sul sito potrete trovare alcuni prodotti di merchandising in vendita, foto del gioco e altro ancora. Preparatevi ad un’invasione, gradita, di simpatici pop-up durante la vostra permanenza.

L’uscita del gioco è prevista per la primavera di quest’anno, non dovremo quindi aspettare tanto per immergerci in questo magico mondo ricco di spazzatura e di trash.


Che dite, vi ispira? A me sì, ma suscita in me sentimenti contrastanti.

  Articolo precedente

Videogiochi

Una sola settimana per salvare il mondo in Population Zero, un nuovo MMO

Scritto da Luca Brajato

Articolo successivo  

Videogiochi

Until September: una visual novel mystery con tinte paranormali

Scritto da Debora Parisi

Luca Brajato
Appassionato della psiche umana unisco questo mio interesse alle altre mie passioni: videogiochi, anime e manga. Sono uno scrittore in erba alla continua ricerca di ispirazione.

Send this to a friend