sabato, 26 Settembre 2020

Romanzi fantasy, Videogiochi

Teorie di Dragon Age: Ghilan’nain, la Madre dei Mostri

Tevinter Nights ci svela un retroscena oscuro del passato degli elfi

Ciao a tutte e a tutti, oggi vi parlerò assieme alla youtuber canadese DarthShadieLavellan di una teoria interessante rivelata nel libro di Tevinter Nights.

Io e DarthShadie, alias Celinka Serre, abbiamo scritto insieme la sceneggiatura del nostro video. Sfortunatamente è solo in inglese e non so chi tra voi potrebbe comprenderlo, ma ho deciso di tradurlo per chi avesse difficoltà.


Vi faccio una breve presentazione di Celinka: lei gestisce diversi canali di youtube, uno incentrato su Dragon Age, l’altro sulla sua attività di scrittrice e anche di attrice e produttrice, uno sui gameplay e un altro ancora dove mostra medicina alternativa a base di erbe.

Gestisce un sito, Binky Productions, dove tratta di differenti settori: film, poadcast, video e scrittura su commissione, fan fiction scritte dall’autrice e addirittura il suo libro.


Personalmente non l’ho letto, ma da quel che ho capito è un high fantasy con ambientazione classica. Vi traduco la sua trama:

Spinta da un messaggio criptico del suo defunto maestro, Niome, una giovane maga, intraprende un viaggio alla scoperta di molte verità. Lasciata alle spalle il suo paese Teloria, e accompagnata dal fratello, dal suo migliore amico e dal maestro di suo fratello, scopre le profezie che furono scritte nelle stelle e dettate dai draghi.

stardust - Teorie di Dragon Age: Ghilan'nain, la Madre dei Mostri

Essendo la guardiana dell’ultimo libro magico di incantesimi, il Libro dei Complimenti, Niome e i suoi compagni si rendono presto conto che devono andare nelle terre oscure e recuperare il Libro dell’Incanto, rubato dal malvagio signore che vuole governare su tutte le terre. Ed è lì che verranno rivelati i loro destini di Polvere di Stelle.

Certo, ho dovuto adattare delle parole, ma spero siano abbastanza fluide.

Insomma, è una donna piena di risorse. Vi consiglio di dare un’occhiata ai suoi canali o al sito.

Ora parliamo del tema principale: Dragon Age e la dea Ghilan’nain.

Se il video e l’articolo vi sono piaciuti, supportate il canale con un like

Come ho detto prima, ho dovuto adattare certe parole per rendere piú fluido il testo.

Cel: Ciao Dalens! ( Giovani in lingua Dalish)

Io: Ciao e benvenuti.

Cel: Antro del drago e io abbiamo una teoria nei riguardi di Ghilan’nain basate su alcuni strani eventi trovati in Tevinter Nights e nelle leggende Dalish.

Ah proposito, date un’occhiata al canale dell’Antro del drago, qua sotto troverete il link.

Ghilan’nain è la Madre degli Halla, un Evanuris ( dei elfici). I cervi Halla guidano le aravels (carovane Dalish) per i clan Dalish.

Io: Secondo una leggenda Dalish, Ghilan’nain è la piú giovane dea associata agli animali e ai viaggi. In origine fu una morta scelta da Andruil e probabilmente fu la sua amante e persona cara.

Ci sono diverse storie che riguardano il tradimento da lei subito ad opera di un cacciatore elfico. Alla fine, Andruil la trasformò nella prima halla e Ghilan’nain divenne una dea.

Cel: Ghilan’nain è invocata per i viaggi veloci o per trovare la via di casa.

Io: Da questa leggenda possiamo dedurre che Ghilan’nain è un’elfa mortale che divenne una dea. Similmente ad Andraste, che era una mortale portata al rango divino poiché era la discepola del Creatore, Ghilan’nain potrebbe essere stata una discepola di Andruil e dopo, grazie al loro legame, divenne un membro dell’oligarchia degli Evanuris.

Cel: Comunque, nel tempio di Mythal possiamo sbloccare un testo speciale che ci mostra una spiegazione più sinistra, leggiamo.

Io: Ghilan’nain si isolava dalla Gente. Usava il suo potere per creare animali che nessuno aveva visto. Nei cieli brulicavano i suoi mostri, le lande con le sue bestie. Andruil le cacciava tutte e dopo un anno di uccisioni, s’avvicinò a Ghilan’nain con un’offerta: gli dei avrebbero condiviso il loro potere con lei, ma solo se lei avesse distrutto le sue creazioni poiché troppo selvagge per rimanere tra la gente. Ghilan’nain accettò e chiese tre giorni affinché distruggesse ciò che aveva creato.

Ghilannain Mother of the Halla - Teorie di Dragon Age: Ghilan'nain, la Madre dei Mostri
Credo che tale canzone si addatterebbe alla nostra giovane e “innocente” dea

Cel: Il primo giorno, lei abbatté i mostri del cielo, eccetto coloro che erano stati offerti come dono ad Andruil.

Io: Il secondo giorno lei affogò i giganti del mare, ad eccezione di quelli degli abissi, perché erano ben creati e l’orgoglio fermò la sua mano.

f9a72fe2468ea809d2e36ad4d60043e8 - Teorie di Dragon Age: Ghilan'nain, la Madre dei Mostri
Sarà spaventoso, ma il Cetus è un meraviglioso animale

Cel: Il terzo giorno lei uccise le bestie delle lande, ad eccezione dell’halla la cui grazia le amava più di ogni altra cosa.

Io: E così è come Ghilan’nain divenne la più giovane degli dei.

Questa parte ci mostra una differente spiegazione sul perché la donna divenne una “dea”: in breve lei era una scienziata pazza che giocava con la genetica. La maggior parte dei mostri che vediamo nel gioco sono sue creazioni. Ad esempio il Varterrall che troviamo in Dragon Age 2 è implicito sia una sua creazione: la creatura non attacca gli elfi, solo le altre razze. Non è strano?

VarterralDAII2 960x563 - Teorie di Dragon Age: Ghilan'nain, la Madre dei Mostri
Dannata madre degli Halla, mezzo fandom vorrebbe ucciderti!

Probabilmente lei era un genio la cui conoscenza venne considerata pericolosa e interessante dal Consiglio Elfico, così le proposero il potere in cambio della distruzione della maggior parte delle sue creazioni.

Ce: Nella storia “L’orrore di Hormak” di John Epler, in Tevinter Nights, dei Custodi entrano in una foresta nevarriana e finiscono per cercare le tracce dei compagni caduti nelle montagne, nel Thaig di Hormak.

Io: E quel che trovano nelle profondità del Thaig è orripilante.

Cel: Una pozza magica li chiama, emanando potere, invitante, seducente quasi come il Pozzo della Tristezza. E attorno a tale stagno, creature, bestie, deformi e impazzite. Una prole oscura emissario con ali da pipistrello, un serprente gigante con la testa di uno dei Custodi Grigi. Gli esseri che hanno bevuto da questo pozzo furono infettati da una corruzione mai vista in nessun altro posto.

Io: Il personaggio principale, Ramesh, mentre cercava il Thaig, scoprì dei bassorilievi nelle sue mura, illustrazioni di Halla spingere aravels, ma c’era qualcosa di sinistro in molte di esse. Tenete a mente che si è soliti dire che gli Halla guidavano gli elfi seguendo il volere di Ghilan’nain.

Il passaggio dice:

Cel: Nella scultura più in alto, nobili re e regine elfici con la corte, il loro popolo in ginocchio davanti a loro in una supplica rispettosa. Questi sono senza dubbio gli Evanuris e i loro fedeli.

Io: Nel mezzo, scene di guarigione e soccorso, malattie e ferite vengono estratte dai malati e i morti da maghi elfici.

Cel: E nella parte bassa, aravel più elaborate e grandiose di quanto Ramesh avesse mai visto, tirate da armate di halla verso le montagne distanti.

E Ramesh aveva riconosciuto una di queste montagne ritratte come quella del Thaig Hormak, con i suoi distinguibili tre picchi che si intrecciavano l’uno con l’altro.

Ramesh osservò che ,nella parte in fondo dei bassorilievi, gli halla parevano sbagliati, diversi. Alcuni avevano troppe corna, altri parevano più insettoidi. Diceva “ Le corna stesse parevano più lunghe e increspate ”.

Golden Halla - Teorie di Dragon Age: Ghilan'nain, la Madre dei Mostri
Quando immagini questo dolcissimo cerbiatto
tumblr ovu7we2WXC1u064wmo1 400 - Teorie di Dragon Age: Ghilan'nain, la Madre dei Mostri
Ma in realtà scopri che il suo antico aspetto era questo

Le finestre sulle aravel erano sigillate e parevano più delle navi-prigioni.

Io: Il rilievo di mezzo con le sue scene di guarigione sembravano in quel momento sbagliate e distorte. Non pareva più rappresentare dei maghi mentre toglievano la corruzione e la malattia dai malati e dagli infermi, ma invece parevano spingerle dentro di loro e i corpi morti.

Cel: Le espressioni sulle facce di tali elfi regnanti tradiva un certo disprezzo che pareva quasi percepibile, i beati sorrisi segnati da disgusto e disdegno per le creature ai loro piedi. E i loro seguaci, ben lontani dall’inginocchiarsi per rispetto come inizialmente Ramesh aveva pensato, parevano più rannicchiarsi per il terrore.

Queste creature scolpite sui muri del thaig hanno un’inquietante somiglianza con le descrizioni trovate sui mostri e sulle bestie di Ghilan’nain.

Questo è inoltre in linea con le teorie riguardanti gli Evanuris secondo la quale sarebbero stati la causa della corruzione dei Flagelli in quanto fossero in un certo senso già corrotti e/o malvagi. Un’altra ragione che spiegherebbe perché loro e Mythal fossero in fazioni opposte durante la guerra e perché Fen’Harel desiderava liberare il popolo elfico. Spiegherebbe perché distruggere il Thedas potrebbe salvare il mondo, se quest’ultimo diventasse come quello prima del Velo e prima che gli Evanuris fossero rinchiusi.

Io: Uno potrebbe mettere in discussione che Ghilen’nain abbia ucciso tutte le sue bestie, ma noi crediamo che queste pozze le abbiano create. Questo è come lei poteva creare i suoi mostri, come lei continua a creare i suoi mostri, tentando esseri con una pozza della conoscenza che non è pura come Il Pozzo della Tristezza di Mythal, ma corrotta.

Cel: E la cosa più spaventosa di tutte è che Ramesh aveva notato di come le sculture si ripetevano nelle loro forme distorte, che c’erano ben undici altre montagne verso cui gli halla guidavano le persone con gli aravel. Dodici montagne in totale dove tale corruzione esiste, dove le bestie e i mostri sono potenzialmente creati.

Ancora, assicuratevi di visitare il canale dell’Antro del Drago.

Io: Il mio canale tratta di differenti soggetti, dai libri al folklore alle leggende, anche videogames. Ho creato alcuni video in lingua inglese o con sottotitoli inglesi per aiutare le persone che non parlano Italiano. Noi abbiamo deciso di collaborare su una dea elfica perché pare avere un singolare segreto: Gilan’nain, La Madre degli Halla, ma in mia opinione sarebbe meglio chiamarla “La Madre dei Mostri”.

Cel: Fateci sapere i vostri pensieri e commenti qui sotto. Di cosa è Madre Ghilan’nain per voi? E queste montagne con pozze corrotte sono un reale pericolo per il Theadas?

Faccio un altro ringraziamento a Celinka per avermi permesso di mettermi in gioco e collaborare con una lingua diversa dall’Italiano. Questa esperienza è stata un buon modo per mettersi in pratica.


E anche voi, affezionati lettori e lettrici, cosa ne pensate di tale teoria? Dragon Age 4 riprenderà le tonalità horror di Origins? Fatecelo sapere.

  Articolo precedente

Videogiochi

Trollhunters diventerà un videogioco

Scritto da Vincenzo Laezza

Articolo successivo  

Uncategorized, Videogiochi

Su Spotify è stata rilasciata la Soundtrack di Tony Hawk’s Pro Skater 1 e 2

Scritto da Vincenzo Laezza

Debora Parisi
Debora Parisi è una studentessa universitaria di giorno e cacciatrice di leggende e mitologie di notte. Da bambina arriva finalista al concorso Anna Bolero, diretto dall'Associazione Culturale Arcizeta di Chivasso. Nel 2019 ha pubblicato racconti per Historica Edizioni, NPS edizioni, Fanucci e Mezzelane Editrice. Gestisce un blog chiamato El micio racconta, un canale youtube intitolato Antro del Drago, che tratta di diversi argomenti, tra cui recensioni di libri, film e videogiochi. Collabora anche con le riviste Upside Down Magazine e Porto Intergalattico, ha collaborato anche con Sci-Fi Pop Culture e Spazio Penultima Frontiera.

Send this to a friend