lunedì, 17 Febbraio 2020

Videogiochi

Volete acquistare un pezzo di storia videoludica? La console Nintendo PlayStation

Una console che si è fermata purtroppo al prototipo, attraverso una collaborazione tra Nintendo e Sony, nata nel 1991 e ahimè durata ben poco

Una collaborazione tra Nintendo e Sony è mai esistita? Una console nata dall’unione di questi due colossi è mai stata creata? Forse i più esperti e veterani di voi nel campo videoludico sapranno già la risposta. Ma io, non neofita, ma neanche master del campo, per esempio, non lo sapevo affatto.

La risposta cari miei è affermativa. Nel lontano 1991 durante il Consumer Electronics Show è stata annunciata l’uscita della Nintendo PlayStation. Che nome fantasioso. Una console che univa alcuni elementi del NES (come il controller) e alcuni che sarebbero stati poi rappresentativi della prima console tutta firmata Sony, uscita nel 1995: PlayStation 1.


Ma perchè di questa console se nè è parlato e se ne conosce poco e niente? Bhe perchè durante lo stesso evento la Nintendo ha deciso di ritirarsi dall’accordo e ha annunciato invece la nuova collaborazione con la famosa azienda dei televisori Philips. Da questa a dir poco sfortunata unione è nata l’infausta console Philips CD-i, per cui sono stati sviluppati alcuni dei più brutti titoli di Zelda mai creati: Link – The Faces of Evil e Zelda – The wand of Gamelon.

Bh4lDa3NGMTU5bjygHPDP6mEccSNLmbWJuo5VQo8X4S4LOgRIbBVdLNCkLSZJGuJUXARpNyMC6sq00xVapNkfmkPsjhKSDlxEGtD4TQCJhn9WN8GxNF5aAS0d9 gn6zGcCvxVVENrvNOl8uXrTPuexR6QrI - Volete acquistare un pezzo di storia videoludica? La console Nintendo PlayStation
Una scena presa dal secondo titolo. Un capolavoro

Possiamo dire con certezza che qui la Nintendo ha fatto decisamente la scelta sbagliata. Chissà forse se fosse rimasta in collaborazione con Sony, avrebbe tirato fuori dal cilindro alcuni speciali capolavori o altre ciofeche…per carità. Questo non lo sapremo mai.


In ogni caso della Nintendo PlayStation erano già stati creati circa 200 prototipi. La maggior parte dei quali vennero distrutti. Un lutto di proporzioni epiche.
In questi giorni però, un sito americano, Heritage Auctions, molto affidabile, famoso e specializzato in retro-gaming ha aggiunto al suo listino prodotti proprio un esemplare (sola e unica presente) di questa console. (Si parla comunque del prototipo ovviamente). 100% originale e certificata.

lf?set=path%5B2%2F1%2F8%2F4%2F9%2F21849113%5D%2Csizedata%5B850x600%5D&call=url%5Bfile%3Aproduct - Volete acquistare un pezzo di storia videoludica? La console Nintendo PlayStation
Eccola in tutto il suo splendore

La descrizione del prodotto recita: “Fino ad ora, questa è indiscutibilmente uno dei più noti, misteriosi e controversi artefatti nell’industria dei videogame. Questo prototipo ha fatto avanti e indietro intorno al mondo, ammirato e apprezzato da fan dei videogiochi di ogni dove. Nonostante questo rappresenti la chiusura di una porzione di storia, continuerà a rimanere un pezzo fondamentale della storia videoludica, non importa come andrà a finire.

Il prodotto funziona normalmente, alcuni membri del personale del sito hanno collaudato e mostrato il funzionamento giocando ad alcune partite di Mortal Kombat. La console è acquistabile attraverso un’asta. Per ora il prezzo a cui si è arrivati è di 30.000$ (circa 27.000€). L’offerta minima per tentare di accaparrarsela è di 500$ (circa 460€) al rialzo.

Che dire, oggi ho scoperto un nuovo tassello storico del mondo videoludico e non ne potrei essere più felice. Mi chiedo cosa sarebbe cambiato nell’universo dei videogiochi se solo Nintendo non si fosse tirata indietro in questo accordo. Forse oggi la situazione sarebbe completamente differente, con Nintendo e Sony indissolubilmente unite “contro” il nemico Microsoft, probabilmente anche con un altissimo tasso di successo. Oppure la situazione sarebbe uguale a come è ora, con Nintendo che se la cava benissimo da sola. Semplicemente la grande N non ha bisogno di nessuno per sbaragliare la concorrenza. Nè in passato, nè ora e forse mai.


E voi, conoscevate questo reperto storico videoludico? Ma soprattutto, siete interessati all’acquisto?

  Articolo precedente

Anime, Videogiochi

I Pokémon e il loro futuro nel mondo dell’ASMR

Scritto da Luca Brajato

Articolo successivo  

Videogiochi

Una nuova pubblicità firmata PlayStation piena di “cuore” in onore di San Valentino

Scritto da Luca Brajato

Luca Brajato
Appassionato della psiche umana unisco questo mio interesse alle altre mie passioni: videogiochi, anime e manga. Sono uno scrittore in erba alla continua ricerca di ispirazione.

Send this to a friend